Bere latte da bambine e adolescenti protegge le donne dal rischio di diabete

Secondo uno studio dell’Università di Harvard, bere latte durante l’infanzia e l’adolescenza e poi proseguire anche da adulti aiuta le donne a prevenire il diabete di tipo 2.

Pubblicato da Paola Perria Venerdì 16 settembre 2011

Bere latte da bambine e adolescenti protegge le donne dal rischio di diabete

Secondo uno studio dell’Università di Harvard, bere latte previene il diabete di tipo 2, specialmente quando questa sana abitudine alimentare si acquisisce durante infanzia e adolescenza. In particolare a trarre beneficio dall’assunzione di latte e derivati sarebbero le donne. Il diabete di tipo 2 è la forma meno grave di questa patologia che interessa il metabolismo, perché insorge in età adulta e in genere non necessita di quotidiane iniezioni di insulina, tuttavia, è sempre una gran brutta malattia, che sarebbe meglio evitare, almeno quando si può.

I ricercatori USA, dopo aver sondato le abitudini alimentari 37mila giovani donne negli anni compresi tra il 1998 e il 2005, hanno rilevato che in quelle che avevano preso l’abitudine di bere latte in modo regolare, e consumare latticini fin dall’infanzia e dall’adolescenza, avevano anche un rischio ridotto del 38% di ammalarsi di diabete di tipo 2. Gli scienziati di Harvard, quindi, guidati dal dott. Roby M Van Dam, consigliano l’introduzione di latte nella propria dieta fin da piccoli e proseguire anche in età adulta. Con moderazione, aggiungo io…