Andare in bicicletta non si scorda mai, ecco perchè

Una ricerca scientifica ha studiato il meccanismo per cui l'andare in bicicletta non si scorda mai, il merito è da attribuire ad una cellula nervosa che ricorda le operazioni motorie acquisite.

Pubblicato da Serena Vasta Venerdì 24 luglio 2009

Andare in bicicletta non si scorda mai, ecco perchè

Andare in bicicletta non si scorda mai o almeno questo quello che hanno sempre detto tutti, secondo una ricerca scientifica è davvero così, è stato dimostrato che le operazioni motorie sono quelle che una volta imparate non si dimenticano più, non tanto noi, quanto il nostro corpo, le immagazzina e le conserva.

La ricerca è stata pubblicata su Nature Neuroscience, in pratica nel nostro cervello in una cellula nervosa che regola i meccanismo dei ricordi motori, come appunto andare in bicicletta, nuotare, sciare ecc

Il dottor Peer Wulff, che ha coordinato la ricerca, ha spiegato che la scoperta di questa cellula è importantissima per le applicazioni mediche che ne possono derivare, ha detto: “Abbiamo notato che c’è una cellula che traduce i segnali che provengono dal cervelletto in un particolare codice che a sua volta diventa ricordo, e che questo meccanismo funziona ogni volta che apprendiamo una nuova abilità motoria“.

In pratica studiare questi processi celebrali può essere fondamentale per studiare e progettare apparecchiature capaci di mimare le funzioni cerebrali che possono essere utili per chi ha avuto malattie che hanno provocato il disordini cerebrali, come ad esempio l’infarto o la sclerosi multipla.

A questo punto io mi chiedo, ma perchè invece io me lo sono scordato come si va in bicicletta?