Aloe vera: proprietà, benefici e controindicazioni

L'aloe vera è una pianta dalle numerose e sorprendenti proprietà, in grado di rafforzare il sistema immunitario, fermare le infiammazioni, curare le ustioni e molto altro ancora. Utilizzata sia per uso esterno, applicando il suo gel direttamente sulle ferite e sulla pelle, che per l'uso interno, bevendo il succo di aloe vera, questa pianta ha sicuramente tanti benefici e numerose applicazioni. Scopriamo di più in merito a proprietà benefiche e controindicazioni.

da , il

    aloe vera benefici proprietà controindicazioni

    Quali sono le proprietà, i benefici e le controindicazioni dell’aloe vera? La troviamo ovunque, dalle farmacie ai supermercati, in mille formulazioni: dal gel di aloe vera, al succo da bere alla vera e propria pianta ornamentale da esibire in casa. È bella da vedersi e facile da coltivare ovunque e in qualunque stagione dell’anno. Le sue foglie verde brillante sono ricche del gel tanto caro già agli Antichi e addirittura a Cleopatra, che sembra aggiungesse qualche goccia di Aloe nei suoi famosi bagni di latte. Ma cerchiamo di conoscerne meglio le sue effettive caratteristiche.

    La pianta di aloe

    pianta aloe vera

    L’aloe è una pianta perenne di cui si conoscono oltre 300 specie. Tuttavia, quella maggiormente utilizzata in fitoterapia è l’Aloe vera, perché è particolarmente carnosa e quindi adatta per la formazione di gel e la produzione di succo.

    Alta poco meno di un metro, predilige i climi prevalentemente caldi, anche se ormai l’Aloe vera viene coltivata praticamente ovunque, dall’Italia alla Grecia, dall’Africa alla Russia, ma soprattutto nell’America meridionale. Inoltre, ha un’alta capacità di adattamento e per questo può essere lasciata all’aperto oppure diventare un semplice ornamento per la casa.

    Come riconoscerla

    La pianta dell’Aloe vera è facile da riconoscere perché le sue lunghe foglie verdi sono disposte in maniera concentrica fino a formare un ciuffo. Inoltre, sempre le foglie hanno uno spessore più o meno variabile, ma comunque denso e rigonfio, poiché al loro interno è presente il gel. Lungo i lati, invece, riportano delle spine.

    In estate, al centro del ciuffo spuntano, in genere, alcuni fiori a forma di grappolo dalla colorazione rossa, gialla e arancione. In commercio, i fiori di Aloe vera si trovano essiccati o in bustine per preparare del buon tè.

    Proprietà dell’aloe

    aloe proprieta

    L’Aloe vera è una pianta le cui proprietà benefiche sono state ampiamente dimostrate e, addirittura, documentate già dagli Assiri che hanno lasciato diverse testimonianze a riguardo. Oggi viene impiegata per numerosi usi e in altrettante formulazioni.

    La sua attuale diffusione è comunque giustificata dalla facilità di coltivazione casalinga e dalla semplicità con cui è possibile ottenere il gel, che, come il succo, è un rimedio efficace e utilizzabile per diversi motivi. Vediamoli insieme.

    È un cicatrizzante naturale

    aloe cicatrizzante

    La proprietà più nota della’Aloe vera è quella cicatrizzante, perché presenta un’alto contenuto di amminoacidi con cui aiuta le cellule nella loro ricostruzione. Il suo utilizzo viene consigliato in caso di ustioni, abrasioni, ferite e ulcerazioni, le quali possono essere trattate con il gel d’Aloe, direttamente applicato sulla pelle fino al suo completo assorbimento.

    Rafforza il sistema immunitario

    aloe sistema immunitario

    L’Aloe vera ha importanti proprietà immunostimolanti e immunomodulanti, in grado di rendere la risposta immunitaria più efficace e stimolare la produzione di sostanze anch’esse in grado di potenziarla.

    Il componente particolarmente attivo nell’Aloe in questo senso, tanto da renderla una pianta utile per le difese dell’intero organismo, è l’acemanno, un mucopolisaccaride, molto studiato negli ultimi anni, al quale sono state riconosciute attità di difesa contro virus, batteri, disturbi intestinali e cellule tumorali.

    È un potente antinfiammatorio

    aloe antinfiammatorio

    La proprietà antinfiammatoria dell’Aloe vera è tale sia tramite l’applicazione topica del gel, che per l’assunzione del succo. L’Aloe vera è considerata a tutti gli effetti un antibiotico naturale grazie, tra le altre, alla presenza del magnese lattato che è in grado di fermare in breve tempo diversi tipi di infiammazione, come l’osteoartrite, l’artrite reumatoide, le tendiniti, le distorsioni e gli strappi muscolari.

    È un antibatterico naturale

    aloe antibatterico

    Secondo gli esperti, l’Aloe vera ha maggiori proprietà antifungine e antibatteriche quanto maggiore è la sua presenza nel prodotto antimicotico. Pertanto, si è dimostrato che una sua percentuale al 90% è in grado di contrastare il fungo della Candida albicans, noto per le diverse infezioni da candida.

    È ricco di antiossidanti

    aloe antiossidanti

    Da diverso tempo, sono note le proprietà antiossidanti dell’Aloe vera, infatti, è facile trovare in commercio diversi prodotti cosmetici per contrastare l’invecchiamento della pelle con gli estratti della pianta.

    I suoi componenti maggiormente implicati in quest’azione anti-aging sono i minerali, le vitamine, gli amminoacidi e le saponine. Tutti loro eliminano lo strato più superficiale di pelle ed agiscono contro i danni cellulari dei radicali liberi, insinuandosi in profondità. Il gel e le creme sono i prodotti maggiormente usati nell’azione antiossidante dell’Aloe, ma anche il succo, inserito nella dieta, può essere di grande aiuto.

    Aiuta a combattere i problemi intestinali

    aloe intestino

    Il succo d’Aloe vera interviene come tonico gastrointestinale e protettivo della mucosa gastrica in svariate situazioni. La sua azione riequilibrante può quindi essere d’aiuto in disturbi di lieve entità come diarrea, costipazione, indigestione e acidità di stomaco, ma è altrettanto efficace nel caso di malfunzionamento del pancreas e del colon, gastriti, sindrome del colon irritabile e varie altre infiammazioni della regione intestinale.

    Tutti i benefici

    benefici aloe

    Nonostante le applicazioni più note della pianta riguardino la rigenerazione cellulare, i problemi di stomaco e le diverse infiammazioni, numerosi studi hanno evidenziato come l’assunzione del gel di aloe vera, da parte di persone affette da diabete, sia in grado di diminuire i livelli di glucosio nel sangue.

    Inoltre l’uso topico o orale prolungato sarebbe in grado di aumentare la forza muscolare, migliorare lo stato di salute e quindi la bellezza della pelle e dei capelli. In caso di scottature solari, il gel non solo rinfrescherà la pelle e la idraterà a fondo, ma aiuterà a riparare più rapidamente la cute dal danno dei raggi solari.

    Come abbiamo già potuto notare, l’Aloe vera è nota per la sua proprietà di stimolare il sistema immunitario. A riguardo, alcuni studi preliminari, che necessitano di ulteriori dimostrazioni, hanno evidenziato un possibile beneficio antiasmatico del gel di Aloe.

    Infine, l’attività antiossidante e antinfiammatoria potrebbero essere in grado di eleggere l’Aloe vera come uno dei rimedi naturali contro alcune tipologie di tumore. In particolare, la presenza di emodina sembra possa donare essere di beneficio contro il cancro al fegato e quello al collo. Purtroppo, ancora molti studia dovranno essere effettuati per chiarire il reale nesso tra Aloe vera e cura del tumore.

    Gel di Aloe vera

    aloe vera gel

    Considerato un rimedio semplice ed efficace, sembra davvero necessario avere sempre a portata di mano il gel d’Aloe vera. Le sue virtù sono davvero tante, basti pensare che può essere usato su pelle, capelli e ferite aperte. Ma come ottenerlo e come utilizzarlo?

    Come estrarlo dalla pianta

    La pianta d’Aloe vera utile per ottenere il gel è quella di oltre 3 anni, infatti, si è notato che ha bisogno di un certo periodo di tempo per maturare sia il gel che le sostanze benefiche presenti al suo interno.

    Il gel si trova lungo tutte le foglie. Per farlo uscire sarà necessario recidere una di queste alla base, poco sopra la terra. A questo punto, con un coltello appuntito si potrà incidere al centro della foglia per tutta la sua lunghezza. Dopo aver eliminato il liquido giallo, è possibile spremere affinchè tutto il gel esca.

    Se si estrae più gel di quello che effettivamente serve si può raccogliere la sostanza in un contenitore, in vetro o in plastica, e conservarlo per circa 2 settimana in frigorifero. Se dovesse cambiare colore, però, è necessario buttarlo. Inoltre, è consigliato non ingerirlo.

    Rimedi naturali con il gel d’Aloe vera

    rimedi naturali aloe

    Il gel d’Aloe è un rimedio naturale dalle molteplici virtù. Può essere prodotto in casa, coltivando la pianta, ma può anche essere acquistato in erboristeria o nei negozi di cosmetica, puro o con altri principi attivi al suo interno. Il consiglio è quello di averne sempre una certa quantità con sé, perché i suoi utilizzi sono davvero tanti.

    Contro le ustioni

    Che si tratti di scottature solari o di piccoli ustioni accidentali, il gel d’Aloe vera allevierà in breve tempo sia l’arrossamento che il dolore, cicatrizzando la pelle e rigenerandola.

    Per applicarlo basterà prenderne una piccola quantità con un dito e massaggiarlo delicatamente sulla zona lesionata con gesti circolari, fino a farlo assorbire del tutto. Le applicazioni potranno essere effettuate anche a distanza di pochi minuti fino alla guarigione dal dolore.

    Impacco per capelli

    Per idratare i capelli e renderli più forti e lucenti, si può creare un impacco rigenerante con il gel d’Aloe vera, da solo o con altri ingredienti. Per un uso settimanale, si consiglia di applicare il gel, prima dello shampoo, per tutta la lunghezza dei capelli. Questi dovranno essere umidi e l’impacco dovà rimanere in posa per 15-30 minuti.

    Anti-acne

    Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e lenitive, il gel d’Aloe vera è un ottimo rimedio contro brufoli e acne. Anche in questo caso, potrà essere applicato più volte al giorno e farlo assorbire completamente con massaggi delicati e concentrici, in modo da penetrare con più facilità nella pelle.

    Colluttorio naturale

    Per rinfrescare l’alito, eliminare dlle infiammazioni del cavo orale, comprese quelle delle gengive, e trattare i denti sensibili è necessario aggiungere un cucchiaino di gel in un po’ di acqua tiepida e fare degli sciacqui. Per potenziarne l’effetto si può anche aggiungere del bicarbonato. In questo modo il gel d’Aloe vera è in grado di prendersi cura della nostra igiene orale.

    Succo di Aloe vera

    succo aloe

    Anche il succo di Aloe vera presenta numerose proprietà e benefici per la salute dell’organismo. Acquistabile in erboristeria o nei centri commerciali, nella sezione degli integratori naturali, l’uso del succo è molto simile al gel, ma si diversifica da quest’ultimo per il modo di assunzione.

    Il suo utilizzo giornaliero non deve superare le tre volte per un periodo non superiore alle tre settimane. In genere, chi assume il succo d’Aloe ha bisogno di rafforzare il proprio sistema immunitario, indebolito da una recente malattia, dall’uso prolungato di farmaci o dal cambio di stagione.

    La maggior parte dei benefici che ne derivano, riguardano la presenza di Acemannano, ovvero di quella sostanza particolarmente efficace nei confronti dei disturbi gastrointestinali. Infatti, il succo è particolamente utilizzato per contrastare la stitichezza o la diarrea, riequilibrare la flora intestinale, depurare l’organismo e stimolare la digestione.

    Tuttavia, il succo di Aloe vera può anche venir prescritto nella dieta, come integratore, per aiutare ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. In questo caso, la dose consigliata è di 20 ml per 2-3 volte al giorno, ma è necessario leggere attentamente le indicazioni riportate sulla confezione.

    Controindicazioni

    controindicazioni aloe

    Come spesso accade quando si parla di rimedi naturali, non esistono ancora studi scientifici che ne attestino la validità totale. Anche il lavoro citato è stato effettuato in laboratorio su cellule umane e non ancora direttamente sull’uomo. Quindi sicuramente il succo d’aloe non può e non deve sostituire una terapia medica (come ad esempio quella per il diabete o l’ipercolesterolemia, per cui magari è consigliato), ma può di certo essere utile come supporto complementare, oltre che quale forma di prevenzione in un regime di stile di vita sano.

    Ma vi sono controindicazioni o effetti collaterali dell’aloe vera? Controindicazioni vere e proprie non sembrano ancora essere state individuate, se non a proposito del diabete: data la capacità di abbassare la glicemia, infatti, se il succo viene usato in concomitanza con farmaci ipoglicemizzanti potrebbe provocare una forma di ipoglicemia. In questo caso, dunque, è necessaria un’attenzione particolare.

    Il succo, inoltre, può provocare dolori addominali e diarrea, a causa delle sue proprietà lassative, il che può anche causare disidratazione, se assunto in eccesso o da persone predisposte: Chi segue terapie contro patologie croniche deve prestare particolare attenzione perché ingerire il succo di aloe vera può diminuire l’efficacia dell’assorbimento di alcuni farmaci. Per l’uso topico, invece, non sono stati finora riscontrati effetti collaterali o controindicazioni particolari.