Allergia: la carne rossa può scatenarla

Le allergie possono nascere con noi e accompagnarci tutta la vita, a volte scompaiono crescendo, altre volte invece si presentano improvvisamente, senza una causa evidente. Un gruppo di ricercatori della Virginia ci rivelano che la carne rossa potrebbe essere la causa di molte reazioni allergiche improvvise.

Pubblicato da Lucrezio.Bove Giovedì 4 marzo 2010

Primavera non è solo fiori, colori e profumi, per molti purtroppo è anche sinonimo di allergia. In Italia sono oltre 10 milioni i casi registrati per questa patologia e il dato è destinato a crescere di anno in anno. Il problema colpisce soprattutto giovani e bambini: il 20% dei ragazzi sotto i 14 anni è allergico agli acari, al pelo di animali e -manco a dirlo- ai pollini. Alcune allergie nascono insieme a noi e ci accompagnano tutta la vita, altre scompaiono crescendo, altre ancora, infine, si presentano improvvisamente, senza una causa evidente.
Da uno studio effettuato da un team di ricercatori dell’Università della Virginia è emerso che dietro numerose reazioni allergiche improvvise potrebbe celarsi la carne rossa. Sotto accusa sarebbe un carboidrato delle proteine della carne di maiale e di manzo: l’alpha-gal, che è in grado di scatenare una forte reazione delle immunoglobuline E (IgE) presenti nel nostro organismo.

I ricercatori hanno esaminato con attenzione 60 soggetti che erano stati colpiti da allergie improvvise e apparentemente inspiegabili, sottoponendoli ad alcuni test allergici. Tra gli esaminati, 25 sono risultati positivi al test dell’alpha-gal, con un aumento di anticorpi (le immunoglobuline E) specifici per questa molecola.

Il dott. Scott Commins, a capo della ricerca ha dichiarato: “Questi studi continuano a suggerire che non solo gli IgE nei confronti dei carboidrati hanno importanti implicazioni cliniche nelle allergie alimentari e nelle anafilassi, ma che la presenza di questi anticorpi potrebbe essere sottostimata in termini di numero di pazienti che ne sono affetti”.