Alcool:il miele riduce gli effetti negativi

Secondo un esperto della Royal Society of Chemistry, il dott. John Emsley, il miele sarebbe in grado di ridurre gli effetti negativi dell'alcool grazie al fruttosio che ne garantirebbe la corretta metabolizzazione.

Pubblicato da Tiziana Giovedì 30 dicembre 2010

Alcool:il miele riduce gli effetti negativi

Il miele è un prezioso alleato contro gli effetti negativi dell’alcool. A sostenerlo è il dottor John Emsley, un esperto della Royal Society of Chemistry. Il miele è una prelibatezza per il palato dalle molteplici virtù curative.  Il miele, infatti, è un alimento molto nutriente, ricco soprattutto di fruttosio, glucosio, acqua, sali minerali ed enzimi. Proprio il fruttosio, infatti, sarebbe in grado di ridurre gli effetti negativi dell’alcol garantendo la corretta metabolizzazione delle bevande alcoliche.

Il il dottor John Emsley ha affermato che:

il motivo per cui si sta così male dopo aver bevuto è che l’alcol viene trasformato dall’organismo in acetaldeide, che è tossica. In seguito questa viene degradata grazie al fruttosio in acido acetico che viene metabolizzato. Se si prende il miele su un toast si aggiungono anche sodio e potassio, entrambi utili.

Inoltre, pare che, anche il latte, utile per contrastare le malattie cardiovascolari, aiuterebbe a rallentare l’assorbimento dell’alcool nel nostro organismo. A tal proposito, il dottor Emsley consiglia di berne un bicchiere prima di stappare vino e spumante, in questo modo, infatti, c’è meno acetaldeide da affrontare per il corpo tutto in una volta.

Anche le bevande alcoliche senza coloranti sono in grado di rallentare l’assorbimento dell’alcool. I coloranti, infatti, possiedono sostanze chimiche che amplificano gli effetti negativi delle bevande alcoliche: mal di testa pulsante, nausea e in alcuni casi, anche vomito.

Tuttavia, quando si alza un po’ troppo il gomito, e di questi periodi accade di frequente… è molto utile bere acqua in abbondanza per ridurre gli effetti della disidratazione.