Alcol e giovani: iniziative per prevenire l’abuso

da , il

    Alcol e giovani: iniziative per prevenire l’abuso

    L’abuso di alcool non è un piacere: bere un bicchiere di buon vino ogni tanto o sorseggiare un drink a bassa gradazione alcolica può esserlo. In tutte le cose, ma soprattutto in quelle che provocano danni alla salute, la moderazione è fondamentale. E’ con questo principio che è nata la manifestazione Colors & Emotion, Circuito del Cocktail Consapevole. L’appuntamento è per oggi in Piazza San Marco a Venezia, presso il Gran Caffè Lavena, dalle 9,00 alle 13,00. L’ambiente suggestivo ospiterà scuole e professionisti del settore in una gara a 15 squadre, nella realizzazione di un prodotto a bassa gradazione alcolica.

    I concorrenti per ogni gruppo saranno uno studente di una scuola alberghiera che si attiverà come barman ed uno studente di un liceo artistico che dovrà illustrare il lavoro del compagno.

    Credo, care amiche di Pourfemme che si tratti di un’iniziativa semplice e diretta atta a coinvolgere in prima persona gli adolescenti su un tema così importante come quello dell’uso e dell’abuso dell’alcool, anche nelle sue forme più colorate ed intriganti come può essere un cocktail.

    I ragazzi saranno supportati da tutors, scelti tra i migliori barman della Aibes che ha organizzato l’evento e da sempre si occupa di sensibilizzare l’opinione pubblica contro l’abuso di alcolici, con particolare riferimento ai giovanissimi.

    Ho deciso di parlarvene per sottolineare che bere si può, ma con moderazione e consapevolezza.

    Il proibizionismo totale non sempre porta a buoni frutti, ma voglio rivolgervi un appello: ragazze e donne che siete solite ad aperitivi, drinks, birre e similari, ricordatevi che il piacere è nel gusto, nel sapore di un bicchierino. Oltre, si può perdere molto, la cognizione della realtà, il vero divertimento, la salute, la sicurezza personale.