Aids: prima causa di morte delle donne giovani

Le donne sono molto soggette all'aids non solo per il normale contagio con rapporti sessuali consensienti, ma anche perchè sono spesso vittime di abusi, violenze sessuali, prostituzione e tutto ciò che viola i nostri diritti di donne e di persone.

Pubblicato da Serena Vasta Sabato 6 marzo 2010

L’aids è la prima causa di morte delle giovani donne in età fertile, la notizia è abbastanza sconvolgente, perchè se in molti paesi, come l’Italia, questa malattia è diffusa ma non in modo eccessivo, immaginate neii paesi più poveri quanto sia diffusa per far salire la media mondiale, passando sopra ai tumori e a tutte le altre malattie che ci preoccupano. I dati sono stati raccolti dalla Unaids, il programma delle Nazioni Unite che si occupa di intensificare e coordinare l’azione globale contro Hiv e Aids.

Le donne sono molto soggette all’aids non solo per il normale contagio con rapporti sessuali consensienti, ma anche perchè sono spesso vittime di abusi, violenze sessuali, prostituzione e tutto ciò che viola i nostri diritti di donne e di persone.

Pensate che nel mondo il 70% delle donne sono costrette a rapporti sessuali non protetti, e questo ovviamente è una delle cause più gravi perchè anche le donne sposate, se i loro mariti vanno in giro a “divertirsi”, possono beccarsi l’aids e portarla a casa, e dato che il rispetto per le donne è ancora lontanissimo in molte parti del mondo, la situazione è davvero preoccupante.

Nell’Africa sub-sahariana, ad esempio il 60% dei sieropositivi è donna, e lì una donna ha un rischio 3 volte maggiore, rispetto ai coetanei uomini di essere infettata.

Per sconfiffere l’aids è quindi proitario porre fine alla violenza sulle donne.

Foto da:
static.blogo.it
ilserpentedigaleno.blogosfere.it
www.nsd.it
www.lasestina.unimi.it
www2.ohchr.org
tecfa.unige.ch
www.torinoblog.it
eftorsello.files.wordpress.com