Agopuntura: studio americano rivela perché funziona

da , il

    Agopuntura: studio americano rivela perché funziona

    L’agopuntura, famosa tecnica della medicina tradizionale cinese, è stata utilizzata per circa 4.000 anni, con buoni risultati, senza capire bene il suo meccanismo d’azione. A fare un po’ di chiarezza, con uno studio appena pubblicato sulla rivista scientifica Nature Neuroscience, ci ha pensato il ricercatore americano Maiken Nedergaard, dell’Università di Rochester di New York. Gli scettici finora hanno ipotizzato un tipico effetto placebo per questa pratica, ma lui e la sue equipe hanno sottoposto un gruppo di topini sofferenti ad una zampa a sedute di circa 30 minuti di agopuntura.

    Dato il miglioramento dei sintomi, ne ha poi analizzato i tessuti trovando una concentrazione di adenosina 24 volte superiore alla norma. Si tratta di una molecola importante dal punto di vista biochimico, perché interviene sui processi di regolazione del sonno e su quelli antinfiammatori. Ma il neuroscienziato ha fatto anche delle controprove: la stessa prassi è stata applicata a dei topi cui erano stati modificati geneticamente i recettori di adenosina, ed il dolore è rimasto.

    In più ha somministrato ad altre cavie, con la medesima sofferenza, un farmaco già usato in casi di leucemie, capace di triplicare i livelli di questa molecola nei tessuti: ha ottenuto l’aumento dell’azione analgesica. Per semplificare: se siete afflitte da un mal di testa costante o non volete utilizzare farmaci antidepressivi o antidolorifici perché siete in gravidanza, l’agopuntura può essere un rimedio. Gli aghi che vengono inseriti, vanno a stimolare la produzione di adenosina, che diminuisce i segnali di dolore indirizzati al cervello.

    Gli scettici sono ancora molti, ma dopo 4 millenni mi sembra un bel passo avanti! In molti, mi dicono, con questa pratica sono anche riusciti a smettere di fumare. Certo è che secondo i recenti dati della Società Italiana di Farmacognosia (Siphar) utilizzano ogni anno questa tecnica per il dolore almeno 6 milioni di italiani. Sul nostro territorio sono presenti circa 12.000 medici agopuntori. Sono dati incredibili, che mettono il nostro paese solo dietro Cina e Giappone. Pare funzioni anche dal dentista.

    Foto da:

    www.integratoriproaction.com