Adolescenti: più sani e felici se la scuola inizia più tardi

da , il

    Adolescenti: più sani e felici se la scuola inizia più tardi

    Quando frequentavo le superiori ero un ritardatario senza speranze. Era più forte di me: entravo sempre in classe con qualche minuto di ritardo, tanto che i professori avevano smesso di richiamarmi. Ebbene, visto quello che hanno dimostrato i ricercatori dell’Hasbro Children’s Hospital di Providence (Rhode Island), i miei ritardi erano più che giustificati. Basterebbe posticipare l’inizio delle lezioni di 30 minuti per aiutare anche gli adolescenti più pigri a trovare il buon umore. La scuola verrebbe percepita in modo diverso e i ragazzi ne otterrebbero benefici in termini di benessere psicofisico.

    Chi ha detto che solo i bambini hanno bisogno di dormire tanto? Secondo i ricercatori statunitensi, gli adolescenti e preadolescenti necessitano di almeno 9 ore di sonno ogni notte. Ma si sa: i ragazzi più grandi hanno difficoltà ad addormentarsi prima delle 11 di sera. Per questo 30 minuti di sonno in più rappresenterebbero un grande vantaggio.

    Per dimostrarlo, la dott.ssa Judith Owens e i colleghi dell’Hasbro Children’s Hospital hanno permesso ai 201 ragazzi che frequentano la scuola superiore Rhode Island, di entrare in classe 30 minuti più tardi rispetto all’orario canonico (alle 8.30 anziché alle 8.00). Per tutta la durata dell’esperimento, gli studenti sono apparsi più allegri e motivati, meno annoiati e irritabili. Stando ai risultati dei test, è migliorato il grado di attenzione generale, così come la partecipazione attiva alle lezioni.

    “Perché le scuole non posticipano il loro orario di ingresso?” si è chiesta Kyla Wahlstrom della University of Minnesota. Ce lo chiediamo anche noi…

    Foto da:

    api.ning.com