Abbronzatura: i consigli per evitare i danni del sole

Abbronzatura: se presa con calma e bene è salutare e rende belle. Il dermatologo suggerisce alcuni accorgimenti per non mettere a rischio la nostra pelle con delle scottature.

Pubblicato da Cinzia Iannaccio Mercoledì 28 luglio 2010

Abbronzatura: i consigli per evitare i danni del sole

L’abbronzatura ci fa apparire belle e sane. Eppure, alla lunga la pelle invecchia prematuramente se l’esposizione solare non è stata corretta e graduata. Come fare allora amiche? Tra la crisi economica ed i ritmi stressanti ci riduciamo ad andare al mare a fare il nostro bagno di sole al massimo per 10 giorni consecutivi. Nel frattempo, se siamo state fortunate ci siamo bruciacchiate tutte le domeniche dopo ore di fila in macchina per raggiungere la spiaggia. Il tutto accade perché vorremmo abbronzarci presto e bene. Ma queste due parole nel caso dell’esposizione solare non vanno di pari passo.


Ancora una volta i dermatologi di tutta Italia ci avvisano e noi riportiamo i loro consigli molto volentieri. Il dott. Riccardo Sirna responsabile del reparto di dermatologia dell’ospedale Misericordia di Grosseto ricorda: “Prestare attenzione a come ci si espone al sole evita fastidiose scottature o eritemi solari che possono rovinare la già breve vacanza.

Soprattutto però evita i danni dei raggi ultravioletti, principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo precoce e dei tumori della pelle”.

Ecco allora un rapido decalogo, gli ultimi consigli da catturare prima di partire, per una sana esposizione al sole.

  • Applicare la protezione solare prima di arrivare in spiaggia;
  • Scegliere la giusta crema protettiva in base al proprio fototipo;
  • Nei primi giorni esporsi un massimo per 30 minuti;
  • Mai farlo tra le 12 e le 16;
  • Ripetere l’applicazione, della crema più volte, specie dopo il bagno e non solo.
  • Meglio mettersi cappello e maglietta se si gioca sotto il sole; Il consiglio vale anche e soprattutto per i bambini e non solo al mare!
  • E’ buona norma indossare occhiali con lenti capaci di filtrare i raggi UVA e UVB;
  • Bevete ed idradatevi adeguatamente, farà bene alla pelle, ma aiuterà a prevenire colpi di sole e di calore;
  • Se si indossano capi bagnati, ricordarsi che non proteggono dal sole;
  • I raggi solari arrivano anche quando il tempo è nuvoloso: la protezione solare non deve mai mancare.

In particolare, noi donne dobbiamo prestare attenzione al viso e al decolté, maggiormente a rischio di invecchiamento cutaneo precoce, ma soprattutto punti di forza seduttiva.

Una buona crema idratante dopo la doccia sarà il vostro tocco di classe. Buone vacanze amiche.