Zenzero e limone: perché l’azione combinata fa bene

I benefici che lo zenzero e il limone possono apportare all'organismo sono tantissimi e derivano dagli innumerevoli elementi nutritivi che contengono

da , il

    Zenzero e limone: perché l’azione combinata fa bene

    Lo sapevate che l’azione combinata di zenzero e limone fa bene? Due prodotti dalle proprietà a dir poco straordinarie, zenzero e limone già da soli apportano svariati benefici alla salute, e se assunti insieme diventano ottimi alleati per aiutarci a stare meglio. Inoltre, a differenza di altri preparati naturali, zenzero e limone si associano bene anche dal punto di vista del sapore: la freschezza del limone e il gusto un po’ piccante dello zenzero vi faranno apprezzare tisane e decotti.

    Le proprietà benefiche dello zenzero

    Lo zenzero, il cui vero nome è Zingiber officinale Roscoe, è una pianta erbacea perenne che presenta un rizoma ramificato sotterraneo considerato un vero e proprio medicinale che lo rendono un concentrato di virtù benefiche, fra le quali citiamo:

    • Anticoagulante: lo zenzero riduce la formazione di coaguli nelle arterie e abbassa i livelli di colesterolo nel sangue.
    • Aiuta il sistema immunitario: lo zenzero facilita l’eliminazione delle sostanze nocive e delle tossine.
    • Depurativo: lo zenzero aiuta a disintossicare l’organismo.
    • Protegge lo stomaco: lo zenzero aiuta l’appartato digerente, è efficace contro i batteri responsabili delle ulcere allo stomaco, la dispepsia, la colite, il meteorismo e la flatulenza.
    • Antinausea: lo zenzero è un rimedio naturale indicato in caso di nausea in gravidanza, mal d’auto e mal di mare.
    • Antitumorale: fra i tanti studi a conferma di questa ipotesi, i ricercatori dell’Università del Minnesota hanno messo in evidenza che lo zenzero avrebbe una funzione protettiva contro i tumori del colon retto.
    • Antinfiammatorio: lo zenzero aiuta a combattere gli stadi influenzali, la tosse e il raffreddore
    • Analgesico: lo zenzero è utilizzato per calmare i dolori articolari, quelli intestinali e il mal di testa.
    • Aiuta a dimagrire: lo zenzero ha un effetto termogenico che aiuta a smaltire le calorie, i grassi e le tossine, aiuta il senso di sazietà, e stimola la diuresi.

    Per ottenere il meglio delle sue proprietà benefiche si dovrebbe preferire la spezia fresca, che si può conservare in contenitori sottovuoto in un luogo fresco, buio e asciutto.

    Le proprietà benefiche del limone

    Il limone è un frutto utilizzato a scopi terapeutici in medicina e farmacologia grazie alle sostanze benefiche che contiene, e queste sono solo alcune delle sue mirabili qualità:

    • Anticoagulante: il limone aiuta a rendere il sangue più fluido prevenendo le trombosi.
    • Antiossidante: il limone è utile contro i radicali liberi responsabili di malattie degenerative come invecchiamento e arteriosclerosi.
    • Contro i calcoli: la presenza di acido citrico contribuisce a dissolvere i calcoli biliari, i calcoli renali e i depositi di calcio nei reni.
    • Antibatterico e antimicrobico: il limone è utile per disinfettare e curare le affezioni della pelle.
    • Antitumorale: molti gli studi che ritengono il limone utile per un’azione preventiva contro il tumore all’intestino o allo stomaco.
    • Aiuta a dimagrire: oltre ad essere ipocalorico, il limone velocizza il metabolismo trasformano il cibo in energia, migliora la digestione, e aiuta a controllare l’appetito.
    • Depurativo: il limone aiuta a disintossicare l’organismo.
    • Analgesico: il limone è utile per far passare il mal di denti, ma anche per lenire il senso di bruciore di una scottatura.

    Avendo letto i benefici dello zenzero e del limone, pensate agli ottimi risultati a livello salutistico che possono portare se assunti contemporaneamente magari attraverso un’ottima tisana. Dall’azione combinata di zenzero e limone si può quindi avere un aiuto nella depurazione dell’organismo dalle scorie e dalle tossine, fino ad arrivare a contrastare lo sviluppo delle cellule tumorali.

    Come e quando assumere lo zenzero e il limone

    Gli ingredienti della tisana allo zenzero e limone sono: acqua, 3/4 fette di zenzero fresco da acquistare in erboristeria o al supermercato, mezzo limone bio non trattato tagliato a fette.

    Per avere i maggiori benefici dall’azione combinata del limone e lo zenzero, essi vanno consumati grazie ad una tisana lasciata diventare a temperatura ambiente e bevuta ogni mattina quando ci si sveglia. Per un effetto digestivo, la tisana può essere assunta dopo i pasti. Per facilitare il relax che preceda il sonno notturno è utile berla la sera, dopo la cena. Per depurare l’organismo e svegliare il metabolismo alla tisana zenzero e limone si può aggiungere anche un peperoncino fresco intero, da bere a piacere durante la giornata. Segnaliamo che la tisana può essere conservata in frigorifero e bevuta fresca, e che grazie all’effetto dissetante dei suoi ingredienti, diventa ancora più piacevole se assunta quando si fa attività fisica.

    Controindicazioni

    In ogni caso ricordiamo che preparati naturali a base di zenzero non vanno assunti se si soffre di pressione alta, aritmia e calcoli biliari, ed è bene consultare il medico curante prima di assumerlo in gravidanza e se si assumono farmaci antinfiammatori o anticoagulanti. Il limone invece non presenta particolari controindicazioni, e può essere assunto da tutti, anche in gravidanza, ma consigliamo di aggiungerlo alla tisana solo quando l’acqua non sarà più bollente, perchè le alte temperature compromettono le sue proprietà benefiche.

    Dolcetto o scherzetto?