Yogaflow, per la salute e il buonumore

da , il

    Yogaflow

    Yogaflow, un altro modo di interpretare lo yoga. Si tratta di una versione dello yoga tradizionale caratterizzata dalla sincronizzazione di movimento e respiro, che promette di essere un vero toccasana per la salute e il buonumore. Ottimo come alleato contro stress e tensioni, ma anche per migliorare la postura e l’equilibrio psicofisico, ecco altre caratteristiche interessanti dello yogaflow.

    Di cosa si tratta

    Lo yogaflow, com’è facilmente intuibile dal nome stesso, non è altro che una delle possibili declinazioni dell’antica disciplina orientale dello yoga. I suoi tratti distintivi? Sincronizzare il movimento con il respiro e racchiudere in un flusso di movimento unico una serie di posizioni, di Asana. Ogni posizione è legata all’altra e viene eseguita senza interruzioni rispetto alla precedente, come se si stesse componendo un flusso continuo di movimenti. Un po’ come avviene per la danza, per esempio.

    Le posizioni e il movimento che assume tutte le caratteristiche di un flusso continuo, ma soprattutto la respirazione. È la respirazione a conquistare il ruolo da protagonista in questa declinazione dello yoga.

    Tutti i benefici

    Permette di imparare a conoscere e a controllare meglio la propria respirazione, ma non solo. Lo yogaflow garantisce un nuovo equilibrio psicofisico, un rinnovato benessere mentale ed emozionale. Aiuta a tenere a bada stress e tensioni, preoccupazioni e nervosismo. Insomma, lo yogaflow è un toccasana per la mente, ma anche per il corpo. Infatti, movimento dopo movimento, flusso dopo flusso, si tonificano anche i muscoli, si sciolgono le articolazioni e si migliora l’assetto posturale.

    Dolcetto o scherzetto?