Voce rauca: i rimedi naturali efficaci

da , il

    18aseoknn6ztijpg

    Voce rauca e mal di gola, difficoltà a parlare e fastidi alla gola. Un classico, sia in inverno sia per chi, con la voce, ci lavora. Che si tratti di cantanti o addetti alle relazioni pubbliche, professionisti del settore commerciale o baritoni, la raucedine è un rischio del mestiere da mettere in conto, soprattutto se entrano in gioco anche altri deleteri fattori di rischio, come il fumo e gli sbalzi di temperatura, per esempio. Ma cerchiamo di capirne di più e di scoprire quali sono i rimedi naturali efficaci per contrastare il problema.

    Quando la voce è rauca

    In caso di voce rauca, cioè di un’alterazione evidente della voce tale da modificarne timbro e volume, il dito è da puntare contro diverse possibili cause. Può essere una conseguenza provocata dalla presenza di polipi alle corde vocali, cioè grumi di diversa consistenza e grandezza che si formano in seguito a un ispessimento della mucosa delle stesse. Ma può anche essere tutta colpa di una laringite, cioè l’infiammazione della laringe, il condotto nel quale si trovano le corde vocali che, di conseguenza, diventano irritate e gonfie e non vibrano più come dovrebbero. Oppure, più banalmente, la voce rauca può essere il risultato di un ripetuto e pessimo utilizzo delle corde vocali: quando questi due legamenti sono troppo tesi o sotto sforzo, infatti, non riescono ad avvicinarsi e a vibrare correttamente.

    I rimedi naturali efficaci

    Quando la voce scarseggia e la gola è in fiamme, può essere utile sfruttare al meglio tutte le virtù antinfiammatorie dell’erismo, preparando uno sciroppo fai da te a base dell’erba da assumere tre volte il giorno. Allo scopo basta mescolare l’infuso di erismo filtrato, che si ottiene con un cucchiaio dell’estratto secco dell’erba e una tazza di acqua bollente, con tre cucchiai di miele.

    Ottima alleata contro la raucedine anche l’altea, lenitiva e antinfiammatoria, da consumare sotto forma di tintura madre, 20 gocce diluite in mezzo bicchiere d’acqua, la mattina e la sera. Per i gargarismi risolleva voce, invece, meglio affidarsi all’azione disinfiammante e lenitiva della lavanda – la tisana preparata con l’estratto secco dell’erba è l’ideale.

    Poi, oltre al riposo della voce, che è il primo rimedio della nonna davvero efficace per permettere alle corde vocali di ristabilirsi, si può puntare tutto su alcune erbe dal potere antinfiammatorio, come il timo e l’eucalipto, ma anche zenzero e basilico, perfette per sciacqui e gargarismi benefici per la voce e la gola.