NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Visita ginecologica: quando si deve fare?

Visita ginecologica: quando si deve fare?

Una visita ginecologica è importante per la salute della donna perchè serve per tenere sotto controllo alcuni aspetti del proprio benessere

da in Ginecologia
Ultimo aggiornamento:
    Visita ginecologica: quando si deve fare?

    La visita ginecologica è molto importante per valutare le condizioni di salute degli organi genitali esterni, vagina e vulva, e interni, utero e ovaie, e andrebbe eseguita con regolarità. Vediamo insieme quando si deve fare senza aver rilevato problematiche particolari, e quando è invece seriamente necessario prenotare una visita dal ginecologo.

    Abbiamo visto quali sono le domande che il ginecologo è solito fare, mentre oggi ci occupiamo di quando è necessario andare dal ginecologo. In linea di massima ogni donna dall’età della pubertà o che è sessualmente attiva dovrebbe fare una visita almeno una volta l’anno. Sarebbe meglio comunque un incontro con il ginecologo prima dell’inizio dell’attività sessuale in modo da vivere quel momento con più tranquillità, avendo chiare molte di quelle cose di cui molti adolescenti non parlano per pudore.

    Un controllo generale dell’apparato riproduttivo è importante anche in assenza di problemi, ma una visita ginecologica è ovviamente consigliata tutte le volte che si presenti una complicazione ginecologica, ossia nei casi in cui si riscontra:

    • dolore vaginale o pelvico
    • perdite di sangue intermestruali
    • perdite vaginali dal colore anomalo
    • rigidità pelvica o dolori al basso ventre
    • dolori durante il rapporto sessuale
    • dolore o un gonfiore della vagina
    • cambiamenti della mammella o dell’ascella
    • dolori e fastidi mai provati prima delle mestruazioni
    • problemi urinari

    In presenza di dubbi, la visita ginecologica può essere completata da un’ecografia transvaginale, e del PAP test, consigliato anche annualmente per la prevenzione dei tumori della cervice uterina.

    Inoltre va ricordato che il ginecologo va consultato anche per dare informazioni sulla gravidanza, sui metodi contraccettivi, sulle malattie sessualmente trasmissibili e sulla vita sessuale in generale.

    Ricordiamo che è opportuno fissare la visita ginecologica in assenza di ciclo mestruale soprattutto se si prevede di dover effettuare test di laboratorio, meglio ancora fra il 10° al 18° giorno dall’inizio del ciclo. È altresì consigliato di non utilizzare creme vaginali per almeno 72 ore prima della visita, e anche non avere rapporti sessuali nelle 24 ore precedenti.

    453

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ginecologia
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI