Via Lattea, progetto per donare il latte materno

da , il

    Il latte materno è una risorsa fondamentale per il bambino, infatti è anche la cosa prevista da Madre Natura e come spesso accade è anche la migliore. E’ preferibile che tutti i bambini assumano il latte materno ma non sempre una donna è in grado di produrlo. Nasce il progetto Via Lattea per raccogliere il latte materno grazie a donatrici volontarie.

    Ogni anno in Italia 50.000 bambini hanno bisogno di latte naturale, per questo l’Ospedale Bambino Gesù di Roma, con la regione Lazio, ha promosso il progetto Via Lattea per la raccolta del latte materno.

    In Italia esiste la Banca del latte umano donato (BLUD), è stata istituita nel 1989 e alle mamme donatrici viene fornito un kit per raccogliere il latte e donarlo ai bambini che non possono averlo dalle loro mamme. Il latte materno oltre ad essere la cosa più naturale e spontanea, che ci accomuna a tutti gli altri mammiferi, è più nutriente e protegge il bambino da disturbi e malattie sia nel periodo di allattamente che durante la crescita successiva.

    Il progetto Via Lattea mira a triplicare il latte raccolto mensilmente e passare così da 130 a 390 litri di latte donato al mese. Ovviamente prima di accettare una donna come donatrice devono essere fatti degli accertamenti per valutare lo stile di vita delle mamme.

    Speriamo che progetti di questo tipo possano nascere in tutta Italia, perchè i bambini che hanno bisogno di latte sono in tutta Italia e non solo a Roma, e poi è un atto d’amore che deve coinvolgere tutte le donne.

    Foto da:

    www.gnmparents.com secure.stelizabeth.com blog.oregonlive.com