Verruche: tutti i rimedi naturali, della nonna e farmacologici [FOTO]

Verruche: immagini

Un’eventualità fastidiosa e decisamente antiestetica, le verruche. Si insinuano nella pelle e lasciano il segno. Se le zone più colpite sono anche quelle più visibili, come le mani o i piedi, non è da sottovalutare queste lesioni della pelle causate da un virus possono colpire anche altre aree del corpo, come i genitali. Ecco alcune informazioni utili per conoscere e riconoscere meglio il disturbo, con tutti i rimedi più efficaci, da quelli della nonna, a quelli naturali, fino a quelli farmacologici.

  • Piede con una verruca
  • Crioterapia contro le verruche
  • Cura per le verruche
  • Verruche sul dito della mano
  • Intervento per le verruche
  • Verruche sulla pianta del piede

Cosa sono?

Lesioni della pelle, talvolta molto fastidiose, le verruche sono imputabili a un virus della famiglia dei “papova virus”. Un colpevole che sopravvive molto bene negli ambienti caldo-umidi, come le docce dello spogliatoio o i bordi della piscina: ecco perché le verruche sono un disturbo che colpisce soprattutto la pelle dei piedi di chi utilizza abitualmente spogliatoi pubblici senza adottare le giuste precauzioni, come le ciabatte.

Complice l’ambiente favorevole al contagio, il virus, sfruttando come via d’accesso una ferita, anche di piccole dimensioni, penetra nell’organismo si stabilisce sotto pelle e si sviluppa, causando protuberanze simili a calli che prendono forma e consistenza nei mesi successivi.

I rimedi, tempestivi è meglio

Le verruche sono molto contagiose e, di conseguenza, devono essere eliminate o asportate il prima possibile. Infatti, non solo è altissima la probabilità di diffondere il virus, contagiando le altre persone, è altrettanto importante il rischio di auto-infettarsi, cioè di scatenare lo sviluppo delle verruche in altre parti del corpo.

Un tempo il rimedio più utilizzato era la crioterapia, cioè il medico eliminava la verruca con l’azoto liquido, una sostanza che, pur non producendo calore, forma una bolla che, dopo qualche giorno, si stacca portando la verruca con sé. Efficace, certo, ma non al cento per cento, soprattutto per l’alta probabilità di recidive.

Oggi, tra i metodi più utilizzati c’è il laser, che non lascia segni e cicatrici. Lo specialista indirizza la luce laser verso la lesione e il calore fa il resto, vaporizzando la verruca in pochi istanti. Poi basta disinfettare e indossare un cerottino per qualche giorno.

In commercio, inoltre, esistono diversi preparati, dai cerotti alle pomate fino ai gel, per l’automedicazione, per eliminare la verruca con il “fai da te”. Questi prodotti sono indicati soprattutto per le lesioni di dimensioni ridotte, ma, per evitare rischi, meglio sempre rivolgersi al medico.

Tra i rimedi naturali, il tea tree oil, l’olio essenziale estratto dalla Melaleuca, che applicato direttamente sulla lesione sembra avere un effetto benefico sulle verruche. Secondo la tradizione, i cosiddetti “rimedi nella nonna” prevedono diverse varianti per trattare le verruche: dall’olio di ricino, al bicarbonato, fino all’aceto di sidro di mela e al succo di limone, che, applicati costantemente sulla lesione, dovrebbero garantirne la guarigione.

  • Piede con una verruca
  • Crioterapia contro le verruche
  • Cura per le verruche
  • Verruche sul dito della mano
  • Intervento per le verruche
  • Verruche sulla pianta del piede
Segui Pour Femme

Venerdì 13/09/2013 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Paper Project
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su