Vaccino: un cerotto sostituirà le punture

da , il

    Vaccino e bambini

    Niente più lacrime per i vostri bimbi: vaccinarsi sarà una passeggiata, perché la siringa verrà sostituita da un cerotto. I ricercatori hanno già messo a punto la nuova tecnica per la vaccinazione contro l’influenza. Gli aghi in realtà non mancano: ogni cerotto ne ha più di cento, ma sono poco più lungi di mezzo millimetro (0,65 mm). Il nuovo strumento va applicato sulla cute con una leggere pressione: gli aghetti sono costituti di un materiale biodegradabile che si scioglie in una manciata di minuti. Quando il cerotto diviene totalmente piatto (ed è quindi privo di aghi), il medico può staccarlo e buttarlo via. Il paziente è vaccinato!

    Un metodo pratico che riduce al minimo il rischio di infezioni (con le punture normali è relativamente alto). “Abbiamo dimostrato che un centinaio di microaghi biodegradabili riescono a vaccinare contro l’influenza come, e probabilmente anche meglio, di un tradizionale ago intramuscolo”. Lo ha detto Mark Prausnitz, professore alla Georgia University e al Georgia Institute of Technology: insieme ai suoi collaboratori ha avviato la ricerca che ha portato alla prima sperimentazione del cerotto sui topi. Dopo un mese dall’applicazione, le cavie sono state infettate con il virus dell’influenza, cavandosela egregiamente.

    “Ci aspettiamo un futuro in cui le persone ricevano il cerotto per posta o lo acquistino in farmacia e se lo somministrino da soli a casa” si è augurato Sean Sullivan del Georgia Tech. Con la nuova soluzione anche chi finora aveva rifiutato il vaccino per la fobia dell’ago, potrà finalmente immunizzarsi. Sempre che il cerotto non diventi un’alternativa tanto pratica, quanto costosa.