Vaccino anti-sigaretta in arrivo nel 2012

da , il

    Se ne è parlato tanto e finalmente pare che sia per arrivare nelle case di tutti il vaccino anti-sigaretta, dovrebbe essere in commercio per il 2012 al massimo 2013, sembra tanto tempo ma in realtà è una rivoluzione di quelle pazzesche e che, giustamente, richiede moltissime ricerche, test e dati statistici per controllare l’effettivo effetto di questo vaccino. Il prodotto è targato GlaxoSmithKline, ed è giunto all’ultima fase di sviluppo clinico, in pratica la sua funzione è quella di bloccare l’ingresso della nicotina nel cervello facendo in modo che i neuroni cerebrali non producano più la sensazione di piacere.

    Francesco Scaglione, professore di farmacologia all’università degli Studi di Milano ha dichiarato: “Non dimentichiamo che i vaccini, insieme all’acqua potabile, hanno rappresentato in passato la vera rivoluzione nella sanità pubblica e oggi possiamo dire di essere a una seconda rivoluzione. I timori sugli adiuvanti contenuti nei vaccini sono del tutto infondati, perché si tratta di sostanze di derivazione naturale (molecole o complessi macromolecolari) che aggiunte al vaccino riescono ad aumentarne la potenza e la durata della risposta immunitaria“.

    Riuscire a smettere di fumare grazie al vaccino potrebbe davvero cambiare la vita di moltissime persone e soprattutto potrebbe dare una svolta a tutte le patologie legate al fumo.

    Giuseppe Recchia, vice president direzione medica e scientifica di Gsk, ha dichiarato: “Nella moderna vaccinologia la sfida maggiore per la ricerca è rappresentata dallo sviluppo di vaccini efficaci nei confronti di patogeni complessi, dalla rapida identificazione e risposta a nuove malattie emergenti e dal garantire una migliore risposta immunitaria a popolazioni mirate. I sistemi adiuvanti rappresentano il cuore di una nuova generazione di vaccini nei quali la combinazione di adiuvanti e antigeni permette di adeguare la risposta immune alla malattia e di mirare la giusta popolazione, offrendo potenzialità che in alcuni casi il vaccino non adiuvato non riuscirebbe a raggiungere“.

    Foto da:

    topnews.us news-medical.net www.bird-flu-vaccine.org mybisp.com www.ci.huntington-beach.ca.us i.ehow.com www.digital-photo.com.au www.planit3d.com

    Dolcetto o scherzetto?