Uova, impariamo a conoscerle

da , il

    donna_insalata copia

    Oggi impariamo a riconoscere le uova che mangiamo, la salute inizia a tavola e sapere quello che portiamo alla bocca è l’unico modo per renderci conto di quello che effettivamente dobbiamo migliorare o a cui prestare più attenzione. Già da qualche anno c’è una norma che obblica le ditte importatrici di uova a scrivere tutti i dati di provenienza, ma se questi dati non impariamo a leggerli sono inutili, no?

    Le uova sono un alimento alla base della nostra dieta, le usiamo per fare le torte, le frittate, le polpette, per condire la pasta, fare le cotolette, i clafoutis, le creme… insomma le mangiamo sempre ed è bene sapere da dove provengono e poi da lì scegliere in modo consapevole quali acquistare.

    Ecco quì una foto con il classico codice alfa numerico che trovate in ogni uovo:

    Il primo numero è quello più importante perchè ci dice come sono allevate le galline che producono le uova che arrivano sulle nostre tavole, i numeri vanno da 0 a 3 e hanno il seguente significato:

    • 0 = biologico: le galline sono allevate all’aperto, in una zona con vegetazione ed hanno a disposizione 10 metri quadrati ciascuna.
    • 1 = all’aperto: le galline hanno 2,5 metri quadrati ciscuna e vivono all’aperto in un terreno con vegetazione.
    • 2 = a terra: le galline vivono dentro dei capannoni senza finestre e con la luce sempre accesa, si trovano 7 galline per metro quadrato e il terreno è coperto da sabbia o paglia.
    • 3 = in gabbia: le galline vivono dentro dei posatoi grandi quanto una scatola di scarpe e ce ne sono 25 per metro quadrato, anche quì luci sempre accese.

    Ovviamente le proprietà nutrizionali di un uovo calano in modo vertiginoso dal biologico al 3 e quando fate le uova ai bambini è bene tenerlo a mente questo.

    Le altre lettere indicano rispettivamente:

    • Il paese di provenienza (due cifre)
    • L’allevamento di provenienza (tre cifre)
    • Provincia dell’allevamento (due cifre)
    • Allevamento di deposizione (tre cifre)

    E’ stato riscontrato che le uova delle galline allevate all’aperto hanno un contenuto maggiore di acido folico e di vitamina B2, essenziali in gravidanza!