Una proteina la causa del colesterolo alto? Lo sostiene uno studio australiano

da , il

    Proteina colesterolo alto

    E se dietro l’accumulo di colesterolo “cattivo” (LDL) nel sangue, così pericoloso per la salute del nostro cuore e della nostra circolazione, contenuto in cibi che consideriamo responsabili dell’aumento di peso, ci fosse una proteina? Potrebbe essere proprio la “mediazione” di una molecola proteica la causa dell’innalzamento abnorme dei livelli di questo grasso che arriva fino alle arterie sanguigne ostruendole, almeno stando ai risultati di una ricerca australiana condotta dagli scienziati della University of South Wales e pubblicati sulla rivista Cell Reports.

    In pratica, i ricercatori Robin Du, Rob Yang, Abdulla Kazim e Andrew Brown, hanno scoperto che la proteina HRS è responsabile del trasporto del colesterolo e del conseguente accumulo in aree “sbagliate” del corpo, come appunto i vasi sanguigni. “Il colesterolo è portato in giro nel nostro sangue, confezionato in particelle chiamate lipoproteine – ha spiegato il prof. Yang – Il colesterolo di lipoproteine a bassa densità (LDL) entra nelle nostre cellule e depositi in diversi luoghi attraverso un labirinto mal compreso di vie di trasporto”.

    A coordinare il trasporto sarebbe proprio la proteina HRS, il cui ruolo fondamentale è stato indagato dai ricercatori onde trovare un sistema per rimettere a posto il GPS molecolare, chiamiamolo così. E’ molto importante riuscire a comprendere perfettamente il meccanismo che regola il movimento e l’accumulo del colesterolo “cattivo” nel corpo, per poter riuscire a riequilibrare il tutto, evitando che poi le arterie si intasino con le conseguenze che ben sappiamo, dai maggiori rischi di attacchi cardiaci, ictus e ischemie, fino alla maggiore probabilità di incorrere in malattie degenerative come l’Alzheimer e il Parkinson. Aver scoperto il ruolo delle proteina HRS, perciò, fornisce una chiave importante di comprensione: “di come le cellule gestiscano il colesterolo”.