Una proteina ed i globuli bianchi alla base delle allergie multiple

da , il

    allergie proteina globuli bianchi

    Sarebbe una proteina la causa della cosiddetta “marcia allergica”, ovvero quel fenomeno sempre più comune che si accompagna all’incremento delle allergie in tutto il mondo e che è caratterizzata dall’accavallarsi, nel corso degli anni di allergie a varie sostanze oltre che al coinvolgimento di più organi. Ovvero un bambino allergico che soffre di dermatite nel corso del tempo potrebbe sviluppare anche sintomi come l’asma, la rinite, ecc.

    Uno studio appena pubblicato sulla rivista Nature avrebbe svelato la causa di tutto questo pericoloso meccanismo: una proteina (chiamata Tslp) sarebbe responsabile della proliferazione dei basofili (globuli bianchi) attivi nella reazione allergica. In realtà si era già a conoscenza del fatto che la Tslp fosse correlata alle malattie allergiche, ma ora, tramite test effettuati sia su modelli animali che sull’uomo, si è scoperto che più alta è la concentrazione di questa proteina e maggiore è lo sviluppo di basofili quali responsabili dei fenomeni di allergia diffusi.

    Le malattie allergiche sono ancora un arcano, ma ipotizzare nuovi farmaci che agiscano su questi globuli bianchi o inibiscano la proteina, è una interessante sfida scientifica.