“Un ciclamino per guarire” dalla fibrosi cistica, presto la nuova campagna di solidarietà

da , il

    ricerca scientifica fibrosi cistica

    La fibrosi cistica è la malattia genetica grave più diffusa. Pensate che solo nel nostro Paese ogni mese nascono circa 15 bambini affetti da questa patologia ed un giovane paziente a settimana muore. E tutto considerato, le cose sono cambiate in bene: fino a qualche anno fa difficilmente i bimbi colpiti da fibrosi cistica superavano l’età adolescenziale, oggi riescono a diventare adulti nella maggior parte dei casi, anche se poi l’esito è sempre infausto. La vita si è allungata (mediamente si arriva a 40 anni) ma rimane una malattia incurabile.

    E’ per questo che occorre continuare a fare studi e ricerche scientifiche. A questo scopo si è votata la Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, assieme al suo vicepresidente e testimonial, Matteo Marzotto, che come ogni anno lancia una campagna solidale, per la raccolta dei fondi: il 22 e 23 Ottobre tornerà in circa 500 piazze italiane l’iniziativa “un ciclamino per guarire” che permetterà di ricevere una pianta in cambio di una donazione. Dal 16 al 31 Ottobre si potrà contribuire anche grazie ad un sms solidale al numero dedicato 45502. Non dimenticatelo.