Un cerotto contro la sbronza del Capodanno, ennesima “stranezza” USA

da , il

    Cerotto anti sbornia

    Un bel cerotto, e la sbornia passa come per magia, anzi, non inizia neppure! Almeno, stando ai proclami entusiastici e forse un po’ esagerati del senza dubbio geniale medico americano Leonard Grossman, che l’ha messo a punto, e degli altrettanto geniali giovani imprenditori che l’anno commercializzato. Si chiama Bytox - ovvero “Bye bye tossine”- Hangover Prevention Remedy, e proprio come un classico cerotto farmacologico, si applica in una zona del corpo glabra (priva di peli, come l’avambraccio o la spalla) e si lascia agire. Semplicemente.

    Nel frattempo, via libera ai festeggiamenti di Capodanno a base di abbondanti libagioni, bollicine e brindisi beneauguranti… che tanto il magico cerottino vi proteggerà dagli effetti nocivi dell’alcool. Ma è proprio così “miracoloso”? E soprattutto, quale dose etilica ingurgitata è in grado di “tamponare” efficacemente? Diciamo una bevuta “moderata”, nel senso che, come sottolinea il dott. Grossman: “Se hai intenzione di bere molto, niente può aiutarti”.

    Il che, naturalmente, è senza dubbio bene tenere a mente. Comunque sia, il Bytox funziona come un cerotto contro il mal d’auto, va applicato circa 45 minuti prima di cominciare a bere e tenuto tutto il giorno successivo in modo che, prima di toglierlo, siano trascorse almeno 8 ore dall’ultimo bicchiere. Secondo Grossman, non solo il cerotto riesce ad evitarvi l’effetto sbornia (quindi il mal di testa, la nausea e i malesseri vari), ma anche a ripristinare le sostanze, come le vitamine, che vengono distrutte dall’alcool.

    Insomma, con Bytox le bevande alcoliche si tramutano in semplice acqua… Chissà se poi funziona davvero! Per il momento trovate questo farmaco in vendita solo in poche cantine di New York e via web, sul sito Bytox.com per un costo che arriva ai quasi 125 dollari per una confezione da 50 cerotti. Se qualcuno avesse per caso intenzione di provarli, ci faccia sapere, nel frattempo, noi consigliamo a tutti, per Capodanno, così come per il resto dell’anno, di bere sempre con moderazione (e meglio del buon vino che i super alcolici), perché per divertirsi, non è necessario cadere ubriachi, giusto?