Tumori: a Napoli un consultorio che spiega come prevenirli con la dieta

da , il

    consultorio prevenzione dietetica dei tumori

    Siamo ciò che mangiamo ed ormai è chiaro che l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione di numerose patologie, specie quelle definite non trasmissibili. Parliamo di malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione, obesità e tumori. Tutte patologie spesso correlate tra loro. A Napoli, presso l’Istituto Nazionale Tumori “Pascale” è stato recentemente attivato un nuovo servizio, mirato principalmente alla prevenzione del cancro attraverso la corretta alimentazione “che deve essere quanto più possibile vicina alla dieta mediterranea“.

    A spiegare è il Prof. Augusto Iazzetta, Direttore del Dipartimento “Qualità della Vita”-SSD Dietologia, dello stesso INT Pascale, che ha fortemente voluto questo consultorio. “Seguiamo già da tempo i pazienti con diagnosi di tumore, perché la giusta nutrizione è importante per affrontare le terapie ed il recupero psicofisico, ma anche per evitare le recidive. Va detto ad esempio che anche in seguito alle cure che si fanno, si tende ad accumulare peso e l’adipe è un fattore di rischio oncologico. Abbiamo deciso quindi di dedicarci ad una educazione alimentare mirata anche alle persone sane, con lo scopo di offrire loro le indicazioni del “giusto utilizzo del cibo”. Il nostro team è costituito da oncologi, nutrizionisti, psicologi e dietisti”.

    E’ possibile prenotare una visita presso il CUP (piano terra del day hospital) del nosocomio partenopeo oppure telefonando allo 081-5903723/278. Non occorre ricetta medica, ma solo la voglia di capire come cambiare la propria alimentazione, assumere uno stile di vita sano e guadagnarci in salute. Durante la prima visita tramite un colloquio, un dettagliato questionario, una visita medica con valutazione del peso ed esame impedenziomentrico (rilevamento massa magra e grassa) saranno poste le basi di questo nuovo percorso: dieta per dimagrire, ma anche e soprattutto cibi sani e giusti per la prevenzione dei tumori. Poi le visite di controllo.

    “Pensiamo all’importanza di sostanze come la soia, capaci di ridurre le recidive di cancro al seno nelle donne, e dunque di prevenirlo” spiega la dottoressa Maria Assunta Coppola, Biotecnologa Medica, Nutrizionista e responsabile del nuovo servizio con il prof. Iazzetta. “Faremo anche molta informazione, distribuendo opuscoli e dando spiegazioni, un pò come facciamo anche nel gruppo creato appositamente su facebook che appunto si chiama “Consultorio di prevenzione dietetica dei tumori”, proprio come il nostro servizio. E’ importante. Per chi è interessato, sabato 26 marzo svolgeremo un primo seminario sulla prevenzione del carcinoma dedicato sopratutto ai giovani presso un Liceo di Sorrento”. Gli estremi sulla pagina di facebook dove sono già state postate schede e ….ricette salutari.

    Da sottolineare: proprio ieri Umberto Veronesi, direttore scientifico dell’Istituto europeo di oncologia (Ieo) di Milano, durante un incontro all’università La Sapienza di Roma ha dichiarato: “L’alimentazione può essere importantissima per preservarci da diverse malattie, a partire dai tumori. Se le morti per tumore sono diminuite il merito va alla prevenzione ; ora dobbiamo puntare a identificare i fattori protettivi contenuti negli alimenti che aiutano a combattere il cancro”. Torneremo a parlarne.