NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Tumore all’utero: cause, sintomi e rimedi

Tumore all’utero: cause, sintomi e rimedi
da in Tumore al collo dell'Utero, Tumori

    Tumore all'utero sintomi e cura

    Il tumore all’utero, qualche informazione in più sulle possibili cause, i sintomi e rimedi efficaci per combatterlo. Perché da questa forma di cancro femminile, se diagnosticata e trattata tempestivamente, si può guarire: la percentuale di sopravvivenza in queste condizioni sfiora il 90%. Quindi, meglio conoscerlo e riconoscerlo, individuandone i possibili sintomi, ma anche passare velocemente al contrattacco, con le terapie giuste.

    L’utero è un organo dell’apparato riproduttivo femminile dalla forma simile a un imbuto rovesciato. È la sede dove cresce la vita, dove si sviluppa l’embrione durante la gravidanza. Un organo prezioso formato essenzialmente da due parti, l’estremità inferiore, cioè il collo o cervice, e quella superiore, cioè il corpo uterino rivestito internamente dall’endometrio.

    Esistono diverse forme tumorali che possono colpire l’utero. Si possono verificare i carcinomi endometriali, gli adenocarcinomi endometriali e i sarcomi uterini. Diverse forme e diversi stadi, quattro in particolare. Il tumore può essere al primo stadio, se la parte colpita è limitata al corpo dell’utero e non sono stati intaccati né la cervice né i linfonodi, ma può anche essere al quarto stadio, il più serio, quando le lesioni cancerose sono diffuse e hanno raggiunto altri organi, sia vicini, come la vescica, sia lontani, come i polmoni.

    Tra i possibili campanelli d’allarme da non sottovalutare ci sono soprattutto: le perdite vaginali e il sanguinamento vaginale anomalo, il dolore in corrispondenza della zona pelvica e la perdita strana di peso.

    Sospettata l’anomalia, non resta che smascherarla con certezza. E, per farlo, per diagnosticare il tumore all’utero, è necessario sottoporsi a degli esami strumentali specifici, come la biopsia, grazie alla quale si preleva del tessuto uterino da analizzare in laboratorio, e l’isteroscopia, che consente di vedere le pareti interne dell’utero.

    Puntare il dito verso un colpevole certo, come nella maggior parte delle forme tumorali, anche quando si tratta di cancro all’utero è impossibile. Numerosi i fattori coinvolti, che vanno dalla familiarità allo stile di vita fino alla scarsa prevenzione.

    La cura solitamente più efficace si compone di due o tre elementi fondamentali, che sono l’intervento chirurgico, cioè l’isterectomia parziale o totale che prevede l’asportazione di parte o tutto l’utero, abbinato a cicli di radioterapia ed eventualmente di chemioterapia.

    498

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Tumore al collo dell'UteroTumori
    PIÙ POPOLARI