Tumore al cervello: sintomi, cause e cure

da , il

    Tumore al cervello

    È in cima alla lista delle neoplasie che spaventano di più, che hanno il tasso di sopravvivenza più basso e le speranze di completa guarigione più limitate, è il tumore al cervello. Il cancro è un nemico che spaventa, sempre, ma quando colpisce il cervello, l’organo che, come una sorta di computer, dirige e struttura ogni azione del corpo umano, ogni parola e ogni movimento, diventa ancora più spaventoso. Per conoscere meglio questa terribile patologia, ecco qualche informazione utile sui sintomi, le cause e le cure possibili.

    Cos’è

    Meglio chiarire, innanzitutto, cos’è il cervello. È la parte più voluminosa dell’encefalo, divisa in due porzioni simmetriche, gli emisferi (destro e sinistro), a loro volta organizzati in quattro lobi (frontale, parietale, occipitale, temporale) deputati a diverse funzioni. Secondo le stime, ogni anno sono colpite da un tumore cerebrale, tra adulti e bambini, 21 persone su 100mila.

    Esistono numerose tipologie di tumore cervello, diverse possibili declinazioni della stessa terribile patologia, alcune maligne e alcune benigne, alcune particolarmente aggressive e altre meno. Tra i più diffusi (40% di tutti i tumori cerebrali) ci sono i gliomi, che si sviluppano dalle cellule gliali e si differenziano ulteriormente in altri sottotipi, come il glioblastoma. I meduloblastomi, invece, sono tumori maligni che originano dal cervelletto, e i meningiomi neoplasie che colpiscono le meningi, cioè le membrane che avvolgono e proteggono il cervello.

    I sintomi

    Non esiste una sintomatologia unica e precisa, valida in tutte le forme di tumore al cervello, anzi. I sintomi variano in base alla localizzazione del cancro e alle sue dimensioni.

    Quando il tumore colpisce il lobo frontale, per esempio, si manifesta con stanchezza, debolezza, difficoltà di movimento di una parte del corpo e disturbi dell’umore, mentre se la vittima è il lobo parietale, i possibili sintomi prevedono convulsioni e paralisi. Disturbi visivi e allucinazioni potrebbero essere il segnale di un problema al lobo occipitale, così come problemi di equilibrio e difficoltà verbali dovrebbero far sospettare la presenza di un tumore nel lobo temporale.

    Le cause

    Non esistono responsabili certi o fattori di rischio conclamati, fatta eccezione per le radiazioni. Infatti, l’esposizione alle radiazioni ad alto dosaggio aumenta il rischio di sviluppare un tumore cerebrale. Da non dimenticare, anche in caso di tumore al cervello, il fattore genetico, cioè la componente genetica ereditaria.

    La diagnosi e la cura

    Per diagnosticare la presenta di un tumore cerebrale, è necessario sottoporsi a una visita neurologica, alla tac e alla risonanza magnetica.

    Per quanto riguarda la cura, le opzioni possibili sono l’intervento di neurochirurgia, mirato a eliminare la massa tumorale o, perlomeno, a ridurre la pressione che esercita sulle strutture sottostanti, la radioterapia e la chemioterapia, le uniche cure possibili in caso di metastasi diffuse o tumori inoperabili.