Trovato un collegamento tra asma nei bambini e obesità della madre in gravidanza

da , il

    Asma bambini obesita gravidanza

    Le statistiche ci dicono che malattie come asma e allergie nei bambini sono in forte aumento, purtroppo, con tutte le conseguenze che chi è afflitto da questo tipo di patologie conosce bene. Soprattutto per i genitori dei bimbi asmatici, l’ansia e la preoccupazione sono costantemente in agguato. La paura degli attacchi che impediscono al piccolo di respirare è tale che spinge le mamme e i papà a tenere i proprio figli protetti come in una campana di vetro, non facendo che peggiorare, involontariamente, la loro condizione.

    Perciò la cosa migliore da fare sarebbe cercare di prevenire, almeno per quel poco possibile, che il bimbo sviluppi forme asmatiche, ad esempio alimentandosi correttamente durante la gravidanza, ed evitando di metter su troppo peso. Infatti, è notizia fresca fresca che proprio i figli di madri in forte sovrappeso o obese, hanno un rischio di ammalarsi di asma maggiore del 50%.

    La scoperta ci giunge dai ricercatori dell’Università di Melbourne (Australia), in collaborazione con il Murdoch Children Research Institute (ancora Australia), e l’Umea University (Svezia), e pubblicata sulla rivista Journal of Allergy and Clinical Immunology. Lo studio ha coinvolto ben 129mila donne e i loro bimbi, scoprendo che le mamme con un indice di massa corporea (IMC) uguale e superiore a 35, rischiano il 61% in più di quelle il cui IMC è inferiore, di esporre i loro figli all’asma tra gli 8 e i 10 anni di età.

    Il fatto è che l’obesità influisce negativamente sullo sviluppo del sistema immunitario del feto, senza contare che i figli di mamme obese sono a loro volta molto più predisposti al sovrappeso a loro volta. Insomma, mamme in dolce attesa, per il bene vostro e della creatura che aspettate, cercate di mantenere il vostro peso entro i limiti stabiliti dal ginecologo… e dal buon senso!