Trapianti: sperimentazione anche in Italia per organi da suini transgenici

da , il

    trapianti animali transgenici

    Troppo lunghe le liste d’attesa per un trapianto d’organo. Mancano donatori compatibili, sia viventi che cadaveri, nonostante l’efficiente rete trapiantologica che si è sviluppata nel nostro Paese. La ricerca scientifica sta procedendo su molte strade, come l’utilizzo di cellule staminali nella medicina rigenerativa, ma anche sulla possibilità di prelevare organi da animali compatibili con l’essere umano. Anche se questo può destare non poche perplessità. L’animale più simile a noi in questo senso è il maiale.

    Il Consiglio Superiore di Sanità ha appena dato il via libera alla possibilità di allevare maialini transgenici con questo scopo. L’interrogazione era stata fatta dallo stesso Ministero della Salute, stimolato dalla Regione Lombardia circa l’autorizzazione ad un’apertura di un allevamento al riguardo. In divieto circa la creazione di animali clonati era scaduto da 10 anni (il 31 Dicembre del 2001), quindi il CSS non ha potuto che dare il proprio assenso. Ovviamente tale tecnologia va considerata ancora “sperimentale” e dunque piena di limitazioni.