Toranano i Bollini rosa per gli ospedali a misura di donna

da , il

    bollino rosa onda

    Riparte il programma “Bollini rosa” che ogni anno premia gli ospedali italiani a misura di donna, ovvero tutte quelle strutture ospedaliere esemplari dal punto di vista della prevenzione e della cura delle patologie femminili. L’iniziativa è stata promossa dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da), che ogni anno invita gli ospedali a presentare la loro candidatura entro il 31 maggio 2011. L’invito, vale anche per le strutture già premiate in precedenza, perché quest’anno, sono cambiati i criteri di selezione.

    Si terrà conto, infatti, non solo delle caratteristiche della struttura, ma anche delle unità operative dedicata al trattamento e alla terapia delle patologie della donna, dei progetti di ricerca mirati, della qualità dei servizi e delle pubblicazioni di alto valore scientifico.

    Come spiega Francesca Merzagora, presidente O.N.Da:

    Dal 2007, quando per la prima volta abbiamo coinvolto i circa 1.200 ospedali italiani, chiedendo la segnalazione di quelle strutture più simili agli Women’s hospitals americani, aiutiamo le donne a scegliere le strutture ospedaliere più attente alla prevenzione e cura delle patologie che maggiormente colpiscono il loro organismo. Con il nuovo programma vogliamo fornire uno strumento efficace per selezionare gli ospedali più vicini alle loro necessità.

    L’iniziativa promossa dall’Osservatorio, infatti, vuole portare l’attenzione sul problema delle donne ricoverate in ospedale e sulle cure specifiche che derivano dalle differenze di genere. Anche perché le esigenze manifestate dalle donne in termini di diagnosi precoce e terapia, spesso non vengono considerate con la dovuta attenzione.

    Il programma Bollini rosa è sostenuto da RVA Rasini & Viganò e Cosmetici Magistrali e sul sito dell’Osservatorio è possibile anche vedere le strutture ospedaliere premiate negli anni precedenti.

    Dolcetto o scherzetto?