Test diagnostico low-cost per il tumore all’utero a base di… aceto!

da , il

    Tumore utero diagnosi low cost

    Della serie: la necessità aguzza l’ingegno. Pensate al tumore all’utero, una neoplasia temuta e temibile, che spesso insorge a causa del Papilloma virus, e che si può combattere in modo efficace soprattutto partendo da una diagnosi quanto più precoce possibile. Un tempismo che può davvero salvare la vita di tante donne, come ha spesso sottolineato anche Umberto Veronesi, parlando dei progressi della Ricerca sul cancro, e di questo cancro in particolare, e della diagnostica sempre più accurata ed efficace.

    Tutte noi donne, a partire dai 30-35 anni di età (ma non è mai troppo presto per iniziare), dovremmo sottoporci almeno una volta ogni 2-3 anni al pap- test, un semplice e indolore esame di screening che è in grado di rilevare la presenza di cellule cancerose e pre cancerose al collo dell’utero. E tuttavia, è stato ideato anche un altro tipo di test, un po’, come dire… rustico, alla buona, nonché low-cost, che a quanto pare risulta efficace e immediato.

    Si tratta di un esame che è stato pensato per i Paesi più poveri, come alcune aree del continente africano, per effettuare il quale serve solo un po’ di aceto. Già, i ricercatori della John Hopkins Medical School (Baltimora, USA) hanno infatti messo a punto questo semplice test a bassissimo costo che può essere effettuato da un’infermiera: sarà sufficiente passare dell’aceto sulla mucosa del collo dell’utero.

    Se questa diventa bianca, significa che siamo davanti ad una lesione precancerosa. Davvero ingegnoso, semplice, immediato. L’OMS (Organizzazione mondiale della Sanità) ha approvato il nuovo esame che quanto prima verrà introdotto nelle aree più povere del pianeta. Che dire, davvero un colpo di genio! Speriamo, soprattutto, che si tratti di uno screening efficace per individuare questo tumore, contribuendo così a salvare la vita di tante donne nel mondo.