Studio giapponese rivela: chi si ammala di Parkinson non sa mentire

da , il

    Parkinso mentire

    Una delle caratteristiche dei malati di Parkinson è la incapacità di mentire, qualità indubbiamente degna di rispetto, ma che in questo specifico caso è priva di merito, nel senso che non è determinata da una volontà individuale di sincerità e onestà. Ricercatori giapponesi dell’Università di Tohoku, infatti, sono riusciti a dimostrare scientificamente come tutti i pazienti affetti da morbo di Parkinson siano incapaci di dire bugie, e questo per una “mancanza” metabolica del loro cervello.

    Attraverso un esame chiamato PET (tomografia a emissione di positroni F-18), gli scienziati hanno potuto vedere come a causa della malattia, nella corteccia prefrontale di questi malati, vengono demolite quelle funzioni esecutive necessarie a tutti noi per “costruire” le bugie. Oltre a questo esame cerebrale, i ricercatori hanno ulteriormente rinforzato la loro scoperta, sottoponendo i malati ad un test in cui dovevano fornire delle risposte volutamente false, cosa che non riuscivano a fare o che richiedeva loro un incredibile sforzo. Insomma, costretti a dire a sempre la verità