Stanchezza: 5 semplici rimedi quotidiani

da , il

    Rimedi contro la stanchezza

    La stanchezza, complice il cambio di stagione, il sovraccarico di impegni e responsabilità, sembra essere una costante irrinunciabile di ogni giornata? Sembra, ma potrebbe non esserlo, seguendo alcune piccole regole di vita, optando per qualche utile alleato anti-spossatezza davvero efficace. Per scrollarsi di dosso la fatica e la stanchezza, ecco 5 semplici rimedi quotidiani.

    1. L’alimentazione giusta

    L’energia si gusta a tavola. Infatti, il pieno di forze si fa a suon di pasti equilibrati, sani, nutrienti e non necessariamente carichi di calorie, zuccheri e grassi di troppo, anzi. La giornata dovrebbe cominciare al meglio, con una colazione salutare, a base di fibre e vitamine: una spremuta e un po’ di cereali integrali sono l’ideale. Le protagoniste del pranzo dovrebbero essere, invece, le verdure, che saziano senza appesantire, perché pasti troppo abbondanti e ipercalorici rischiano di peggiorare la sensazione di stanchezza.

    2. Movimento!

    Sembra un controsenso, ma non lo è. L’attività fisica, fatta con regolarità, magari la mattina appena svegli, è l’antidoto perfetto contro la stanchezza. Una bella passeggiata all’aria aperta o un po’ di jogging al parco sono l’ideale per ricaricarsi di energie.

    3. L’idratazione, sempre e comunque

    Come il cibo è fonte essenziale di energia e forza, così anche l’acqua ha un ruolo fondamentale per contrastare la stanchezza e fornire all’organismo la spinta in più per affrontare i mille impegni quotidiani. Il giusto apporto di liquidi giornalieri non dovrebbe essere inferiore a un litro e mezzo di acqua, da assumere durante i pasti, ma soprattutto lontano dagli stessi. Per bere, non è necessario avere sete: soprattutto nei mesi più caldi quando, complici le temperature elevate, la perdita di liquidi è più abbondante, meglio non lesinare sull’acqua consumata.

    4. Piccole pause per ricaricarsi

    Nessuno è invincibile, nemmeno le donne più avvezze a giostrarsi tra mille impegni. Per quanto le regine del multitasking siano delle esperte nel non fermarsi mai, per evitare di essere sopraffatte dalla stanchezza, meglio concedersi, ogni tanto, una piccola pausa. Meglio abbandonare per cinque minuti ogni attività, scollegare temporaneamente coscienza e cervello, alzarsi dalla scrivania, fare qualche passo, bere qualcosa o fare una telefonata rilassante, per poi riprendere le proprie attività con le “batterie” di nuovo cariche.

    5. Dormire sonni tranquilli

    Il primo vero toccasana contro la stanchezza giornaliera è il buon riposo notturno. Sette o otto ore di sonno senza interferenze o interruzioni sono l’ideale per affrontare la giornata con l’energia necessaria. Allo scopo, meglio spegnere ogni possibile fonte di disturbo, come gli apparecchi elettrici o elettronici, dalla televisione, al computer fino al telefono cellulare.