Sindrome metabolica: sintomi, cure, dieta e rimedi

Sindrome metabolica: sintomi, cure, dieta e rimedi
da in Metabolismo, Sovrappeso
Ultimo aggiornamento:
    Sindrome metabolica: sintomi, cure, dieta e rimedi

    La sindrome metabolica definisce un insieme di fattori di rischio che, se non adeguatamente curati, aumentano nel soggetto interessato la possibilità di sviluppare malattie cardiovascolari, diabete e ictus. Non tutte le persone in sovrappeso ne soffrono ma, ad oggi, la sindrome metabolica colpisce il 25% di loro e si stima un’ulteriore crescita della percentuale nei prossimi anni, sopratutto tra i giovani. Conosciamone meglio sintomi, cure, dieta e rimedi.

    Chi è affetto da sindrome metabolica, nella maggior parte dei casi non presenta un’evidente sintomatologia. Tuttavia, per poter parlare di sindrome metabolica il paziente deve trovarsi in una situazione medica costituita da diversi fattori di rischio quali:
    - Pressione arteriosa superiore a 130/85 mmHg
    - Glicemia alta a digiuno superiore a 110 milligrammi per decilitro (mg/dl)
    - Trigliceridi alti nel sangue superiori a 150 mg/dl
    - Elevata obesità pari o superiore a 100 cm di circonferenza addominale maschile e 88 cm per quella femminile
    - Basso colesterolo HDL (buono) inferiore a 40 mg/dl nell’uomo e a 50 mg/dl nella donna.

    Per curare la sindrome metabolica e ridurre i rischi per la propria salute è indispensabile focalizzare l’attenzione sulla propria forma e salute fisica. Quindi, è importante attuare un cambiamento drastico nel proprio stile di vita:

    Se si è in sovrappeso, per bruciare grassi, calorie e aiutare a tenere sotto controllo i parametri metabolici occorre fare costante attività fisica seppur cominciando dagli esercizi più semplici e meno faticosi come passeggiare ogni giorno per 30-40 minuti, andare in bicicletta o salire e scendere scale.

    È essenziale coadiuvare all’esercizio fisico una buona dieta alimentare che riduca in modo sostanziale calorie e grassi insaturi, che favorisca il dimagrimento e aiuti a mantenere il peso forma.

    Eliminare quindi tutti quei comportamenti che non fanno altro che fare ingrassare e favorire i rischi dovuti alla sindrome metabolica, ad esempio mangiare snack zuccherati o salati, essere sedentari, fumare, assumere bevande alcoliche o zuccherate, condurre una vita troppo stressata.

    La dieta da seguire è quella che dovrà porre particolare attenzione al consumo di carboidrati semplici, quindi quelli contenuti in bibite, succhi di frutti, snack e dolci, all’apporto di sodio e all’assunzione di grassi animali e vegetali. Sicuramente qualsiasi medico opterà per una dieta in grado di eliminare le calorie giornaliere in eccesso per ovviare alla situazione di sovrappeso che è il punto principale legato alla condizione di sindrome metabolica. Molti alimenti aiutano nella difficile lotta all’obesità, uno tra questi è l’aglio, che aiuta a ridurre i depositi adiposi, ma sarà opportuno mangiare anche tanta frutta e verdura, alimenti integrali, legumi, carne magra, frutta secca e bere molta acqua. Inutile pensare di perdere semplicemente peso seguendo diete drastiche che in alcuni casi sono loro i principali fattori del sovrappeso, meglio consultare uno specialista.
    Per avere un programma alimentare completo, in base alla propria storia clinica, è importante rivolgersi presso centri specializzati.

    598

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MetabolismoSovrappeso

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI