Se le gambe gonfie dipendono dall’insufficienza venosa

da , il

    gambe gongie insufficienza venosa

    Se le vostre gambe si gonfiano, vi fanno male e vi sembrano infinitamente pesanti, potreste essere affette da un‘insufficienza venosa. Si tratta di un disturbo molto comune, specie tra noi donne, causato da una scarsa elasticità delle pareti delle vene: dipende da una predisposizione genetica, dallo stile di vita e dall’età che avanza, ma come avrete notato anche dal caldo che in queste ultime settimane ci ha attanagliato. L’insufficienza venosa può condurre però a problematiche più serie, come le vene varicose o le ulcere cutanee.

    Cosa fare allora? Una buona azione preventiva non deve mancare. E’ buona norma passeggiare spesso: camminare a lungo con comode calzature ai piedi è fondamentale per ripristinare la corretta circolazione sanguigna, ed aiuta anche a mantenere un corretto stile di vita. A questa regola si abbina ovviamente un’alimentazione sana. In caso di gonfiore e senso di pesantezza occorre dormire o riposarsi con le gambe sollevate (basta un morbido cuscino); è opportuno un delicato e costante massaggio con sostanze rinfrescanti che parta dai piedi e risalga dalle caviglie fino alla coscia; in vacanza è necessario prediligere luoghi non troppo caldi o comunque evitare la diretta esposizione al sole.

    Se state per tornare al lavoro e siete costrette a stare in piedi a lungo, studiate piccoli esercizi da fare con regolarità senza che nessuno se ne accorga. Esempio? fare almeno 10 solloevamenti sulla punta dei piedi ogni ora. In vostro farmacista, o meglio ancora un angiologo, potranno darvi ulteriori indicazioni. Soprattutto se i sintomi diventano importanti e tendono ad alterare la qualità della vostra vita. Il persistere di questi fastidi va infatti necessariamente indagato e trattato dopo una diagnosi certa. E ricordate che le gambe sane sono anche belle!

    Dolcetto o scherzetto?