Salute del cuore: 10 regole per preservarla

Ecco dieci regole utili, una sorta di decalogo per preservare e proteggere la salute del cuore, per prevenire la comparsa di malattie cardiovascolari.

da , il

    La salute del cuore è preziosa, ecco 10 regole per preservarla. Perché troppo spesso questo prezioso protagonista della vita viene maltrattato, più o meno consapevolmente, da pessime abitudini quotidiane e da altrettanto deleteri vizi e vizietti. Per cercare di prevenire la comparsa di malattie cardiache e cardiovascolari, dall’infarto all’ipertensione, meglio seguire i consigli di questo decalogo.

    1. No al fumo

    Non è una grande novità. Le sigarette sono le peggiori nemiche della salute di tutto l’organismo, cuore compreso. Quindi, non ci sono sconti: è necessario smettere di fumare, senza se e senza ma.

    2. Attenzione ai grassi

    Per il bene del cuore, meglio inserire nelle proprie abitudini alimentari solo una dose limitata di grassi saturi, che non dovrebbero superare quota 10% rispetto alla quantità di calorie giornaliere.

    3. No ai grassi trans-insaturi

    Da evitare completamente, invece, i grassi trans-insaturi, le margarine, cioè gli oli vegetali solidificati, perché sono decisamente dannosi per la salute delle arterie.

    4. Poco sale

    Aggiungere sale con parsimonia. E, quando si può, meglio evitarlo completamente. Le linee guida degli esperti parlano di 5g al giorno come quota massima da non superare.

    5. Sì alle fibre

    Via libera alle fibre, alleate della salute di tutto l’organismo. Ottime protagoniste di molti pasti, soprattutto se si scelgono i cereali integrali.

    6. Via libera a frutta e verdura

    Ogni giorno nella dieta andrebbero inserite diverse porzioni di frutta e verdura, per avere davvero un’alimentazione sana e salutare, alleata del cuore e di tutto il corpo.

    7. Controlli periodici

    La prevenzione efficace passa anche, e soprattutto, dai controlli medici periodici. Per evitare che la salute del cuore degeneri, meglio fare check out periodici, almeno ogni anno, dal cardiologo.

    8. Sì al pesce

    Consumare una porzione di pesce almeno due volte la settimana può essere un’ottima idea. In particolare, meglio puntare sulle varietà ittiche meno grasse e, se possibile, scegliere spesso il pesce azzurro.

    9. Alcol con moderazione

    Non è da demonizzare né da eliminare completamente, ma da moderare. Un bicchiere di buon vino non fa male se non si esagera. In particolare, la quantità consentita è di due bicchieri di vino al giorno per gli uomini e uno per le donne.

    10. Sport e movimento

    Un’attività fisica moderata ma costante è il compromesso perfetto per stimolare positivamente il cuore e il sistema cardiovascolare senza rischiare di affaticarlo. Il consiglio è di fare una passeggiata a passo veloce tutti i giorni o di dedicarsi ad altre attività fisiche, preferibilmente di tipo aerobico, almeno due o tre volte la settimana.

    Dolcetto o scherzetto?