Salmonella: attenzione ai batteri nel cibo per cani e gatti

da , il

    Cane e gatto mangiano

    Se avete cani o gatti in casa dovreste farli mangiare fuori dalla cucina, sul balcone o meglio ancora in giardino. Nel loro cibo, soprattutto quello secco, possono annidarsi batteri pericolosi come quello della salmonella. I soggetti più a rischio sono indubbiamente i bambini. Non è un caso caso se a dare l’annuncio è stata la rivista dedicata alla salute dei più piccoli “Pediatrics”, dove sono stati recentemente pubblicati i risultati di una ricerca americana che fa luce sulla questione.

    Gli studiosi del Northern Westchester Hospital di Mount Kisco di New York, coordinati dal pediatra Peter Richel, hanno costatato che la causa della diffusione del batterio della salmonella in 79 bambi con meno di due anni erano proprio i tipici croccantini per gli animali domestici. Questo perché gli animali, a differenza dell’uomo, sono praticamente immuni ad alcuni batteri e quindi possono trasportarli in giro senza che nessuno se ne accorga, infettando tutta la casa.

    Stando ai risultati dello studio, le probabilità di contrarre la salmonella quando gatti o cani mangiano in cucina sono quattro volte più alte rispetto al normale. Per ridurre al minimo i rischi, basta far mangiare i propri amici domestici fuori casa e abituarsi a lavare accuratamente le mani ogni qual volta si tocchino ciotole sporche o cibo secco. E’ inutile dire che è necessario evitare di sbaciucchiare il cane, farsi sbavare addosso o farsi leccare.

    Dolcetto o scherzetto?