Rischi per la salute? Anche dal Carnevale

da , il

    carnevale rischi salute

    Siamo nel pieno del Carnevale ed il Ministero della Salute ha divulgato in questi ultimi giorni un manuale sul tema circa la prevenzione dei rischi connessi. Non c’è festività senza sicurezza, soprattutto se il pericolo incombe essenziamente sulla salute dei bambini. Sono loro i maggiori fruitori di costumi, maschere, scherzi e gadget vari del periodo carnevalesco e quindi occorre prestare attenzione all’acquisto oltre che all’uso di tutto ciò. Il rischio maggiore arriva dai preziosi e colorati abiti: siano questi da principi, damine, fate o sceriffi, spesso e volentieri sono di materiale sintetico e dunque altamente infiammabile.

    Evitate dunque che i vostri figli giochino con fiammiferi, accendini o anche solo stelle filanti (tipo quelle del Capodanno) se sono mascherati, perché basterebbe una scintilla per far prendere fuoco all’abito e provocare ustioni generali su tutto il corpo. Non è allarmismo, ma prevenzione. Un’altro aspetto da valutare sono i lacci: non ve ne devono essere che vanno intorno al collo (siano essi del cappello o penzolanti della maschera), giocando i bambini possono finire con il provocare uno strangolamento involontario. Lo stesso dicasi per bottoni ed altre piccole parti che possono esere ingerite con conseguente soffocamento (come per i giocattoli, a cui i costumi di carnevale sono riferibili legislativamente).

    Non da meno le maschere per il viso, siano esse le tradizionali del carnevale o quelle che ricoprono tutto il capo: i fori per la vista e la respirazione devono essere abbastanza grandi ed adeguatamente distanziati, il materiale traspirante e soprattutto non tossico: molte sono infatti le maschere ritirate dal mercato perché contenenti ftalati, ovvero sostanze molto pericolose per l’organismo. Lo stesso dicasi per numerose bombolette spray di schiuma, risultate contenenti sostanze irritanti per la pelle e per gli occhi.

    Vista a rischio anche con tutti i brillantini e le porporine: vanno evitate nei bambini. E per noi adulti? Le modalità di prevenzione sono le medesime, e cogliamo l’occasione per ricordare che alcuni trucchi cosmetici possono provocare una reazione allergica; in più quelli dello scorso anno non sono sicuramente più buoni! Un approfondimento direttamente sul sito del Ministero.

    Foto di Mfortini

    Dolcetto o scherzetto?