8 rimedi naturali per proteggere la pelle dal sole

Per chi ha la pelle sensibile, la primavera e l’estate sono periodi difficili. Non si può certo rimanere completamente coperti, dato il caldo, ma non si può nemmeno esporsi così tanto, basta nulla e ci si scotta. Ecco alcuni rimedi naturali se si vuole proteggere la pelle sensibile senza rinunciare ad una sana abbronzatura.

da , il

    I consigli per proteggere la pelle dai raggi del sole

    Ecco 8 rimedi naturali per proteggere la pelle dal sole. Il sole è un buon alleato per la salute dell’intero organismo, ma se si esagera con l’esposizione ai raggi UV si rischia di andare incontro a seri problemi per la pelle. Come sempre, in commercio è possibile trovare numerosi tipi di filtri solari, che, nonostante l’alto grado di protezione, contengono sostanze potenzialmente nocive per il corpo e per l’ambiente. Fortunatamente, la natura viene anche in questo caso in nostro soccorso dandoci la possibilità di proteggere la pelle dall’azione aggressiva del sole in modo semplice e naturale. Vediamo tutti i possibili rimedi.

    Olio di sesamo

    olio di sesamo

    L’olio di sesamo è un ottimo rimedio per la salute e la bellezza di pelle e capelli contro gli agenti atmosferici. Uno studio condotto nel 2011 e pubblicato sulla rivista Pharmacognosy Magazine, ha rilevato come l’olio di sesamo sia in grado di bloccare i raggi UV di ben il 30%. Inoltre, è ricco di sostanze antiossidanti che agiscono per prevenire il precoce invecchiamento dei tessuti cutanei agendo come rigenerante della pelle e antirughe. Ma l’olio di sesamo, oltre ad essere utilizzato prima dell’esposizione solare, può anche essere utile dopo per curare la pelle arrossata e irritata da scottature ed eritemi.

    Ossido di zinco

    ossido di zinco

    L’ossido di zinco, disponibile sotto forma di polvere bianca, viene utilizzato in molti prodotti per la cura della persona, come make-up, detergenti per bambini, trattamenti per unghie e saponi. Tuttavia, la maggiore abilità dell’ossido di zinco è quella di proteggere efficacemente dai raggi UVA e UVB, grazie ai minerali presenti al suo interno che funzionano come uno specchio che riflette l’incidenza dei raggi solari e riduce il rischio di danni provocati dal sole. Una buona crema solare da fare a casa è composta da una crema idratante e da una diversa percentuale di ossido di zinco in base al livello di protezione desiderato: 5% per SPF 2-5, 10% per SPF 6-11, 15% per SPF 12-19, 25% per SPF 20.

    Olio di semi di soia

    olio di soia

    L’olio di semi di soia contiene elevate quantità di acidi grassi essenziali, lecitina, proteine, calcio e ferro ed ha rinomate proprietà alimentari e cosmetiche. L’olio di soia è conosciuto principalmente perchè protegge la pelle dagli agenti esterni, dai raggi solari, dalle infiammazioni e aiuta la produzione di collagene e di acido ialuronico. L’utilizzo topico dell’olio di soia idrata la pelle e la protegge dal sole grazie al filtro naturale pari a 10 SPF.

    Olio di semi di carota

    olio di semi di carota

    L’olio di semi di carota ha un fattore di protezione solare molto alto che lo rende particolarmente indicato per la preparazione di creme solari fatte in casa magari abbinato a ossido di zinco o a fattori di protezione meccanica. Secondo uno studio, pubblicato nel 2009 sempre sulla rivista Pharmacognosy Magazine, usare l’olio di semi di carota in preparazioni solari fai da te aumenta la naturale protezione solare a 38-40 SPF.

    Olio di Germe di Grano

    Olio di germe di grano

    L’alta concentrazione di Vitamina E, rende l’olio di germe di grano particolarmente adatto per nutrire la pelle e proteggerla dagli agenti esterni come vento, sole, freddo. Secondo gli esperti, è uno dei miglior oli naturali in termini di protezione solare. Infatti, essendo una anche fonte di vitamina K, di vitamine del gruppo B e della vitamina J, l’olio di germe di grano possiede un SPF naturale pari a 20.

    Olio di macadamia

    olio di macadamia

    L’olio di macadamia è in grado di migliorare l’aspetto della pelle; poiché non unge, si applica facilmente sulla pelle inoltre si assorbe con rapidità e ha un profumo piacevole. Può essere impiegato puro o in preparazioni di balsami e creme corpo per pelli secche, ma lo troviamo spesso come ingrediente principale nei prodotti solari. Infatti, l’olio di macadamia fornisce un filtro solare pari circa a 6 SPF grazie alla sostanza chimica contenuta nelle sue noci, conosciuta come acido cinnamico.

    Olio di semi di lampone

    olio di semi di lampone

    L’olio di semi di lampone è un olio essenziale che è ricco di di acidi grassi omega 3 e omega 6, utili per prevenire le smagliature, ma anche di antiossidanti naturali e di vitamina E. Tra le sue proprietà spicca anche quella di filtro solare con un SPF pari a 4. Tuttavia, non tutti sono concordi su un livello così basso di protezione, infatti secondo Oils of Nature di Anthony J. O’Lenick l’olio di semi del lampone rosso arriverebbe ad avere un naturale SPF che varia tra 28 e 50.

    Olio di Jojoba

    olio di jojoba

    L’olio di Jojoba è conosciuto fin dall’antichità per le sue proprietà benefiche sulla pelle. Infatti è ricco di antiossidanti ed ha una struttura simile a quella del sebo umano, caratteristica che lo rende utile in caso di secchezza cutanea, desquamazione ma anche acne e psoriasi. Ma tra le virtù dell’olio di Jojoba c’è anche quella di offrire protezione solare per la pelle. Grazie alla presenza dell’acido miristico, quest’olio fornisce un filtro solare pari a 4 SPF. È bene considerare che non è un alto grado di protezione e che quindi l’olio di Jojoba può essere usato nelle ore meno calde o in associazione ad un’altra protezione.