Rimedi naturali contro la cellulite e le gambe gonfie

da , il

    La cellulite e le gambe gonfie sono l’assillo di molte donne, 8 su 10, infatti, ne soffrono. Ma niente paura, a darci una mano ci pensa l’ippocastano, un efficace rimedio naturale che aiuta a combattere la fragilità capillare, le gambe gonfie e pesanti, ma anche l’odioso inestetismo della cellulite. L’ippocastano è un meraviglioso albero che arriva sino a 50 metri di altezza, e le sostanze contenute nei semi sono in grado di migliorare non solo la circolazione sanguigna, ma di contrastare con efficacia anche i cuscinetti adiposi.

    Dell’ippocastano si usano in fitoterapia la corteccia, le foglie, ma in particolar modo i semi, che sono incredibilmente ricchi di sostanze come flavonoidi, tannini e saponine in grado di combattere i radicali liberi, mentre la corteccia è ottima per contrastare gli effetti nocivi dei raggi UV.

    L’ippocastano, oltre a diminuire la fragilità capillare e a favorire la riattivazione della circolazione sanguigna, svolge un’azione antinfiammatoria indicata nei casi di disturbi vascolari come insufficienza veno-linfatica, trombo-flebiti, emorroidi, cellulite, pesantezza, gonfiore alle gambe.

    Per stimolare la circolazione delle gambe, può essere molto utile preparare un infuso composto in parti ugali da semi di ippocastano, centella asiatica e foglie di mirtillo, vengono consigliate tre tazze al giorno.

    La tintura madre di ippocastano, invece, è particolarmente indicata per tonificare e proteggere i vasi sanguigni; ed utile anche in caso di flebiti ed emorroidi. La tintura madre può essere assunta tre volte al giorno, diluendone 15-20 gocce in acqua. Una valida alternativa sia all’infuso che alla tintura sono le capsule di estratto secco di ippocastano da assumere 1-2 al giorno.

    L’ippocastano è un rimedio straordinario anche in caso di reumatismi, nevralgie e mialgie.

    Di che cellulite sei?

    Domanda 1 di 9

    L'alimentazione che segui come potrebbe essere definita?