Raffreddore: sintomi, cure e rimedi naturali

da , il

    raffreddore sintomi cure

    Una delle eventualità meno gradite della stagione autunnale e di quella invernale, per gli adulti, ma anche per bambini e neonati, si chiama raffreddore, il tipico disturbo da raffreddamento che ha un posto d’onore tra i sintomi influenzali, insieme a mal di gola, febbre e tosse. Un problema fastidioso, caratterizzato da naso gocciolante e starnuti continui. Ecco i principali sintomi, le cure e i rimedi naturali se il raffreddore non dà tregua.

    Caratteristiche e prevenzione

    Il raffreddore è un’infiammazione della mucosa nasale, favorita dalle temperature rigide, ma causata principalmente da un virus, che riesce a “intrufolarsi” dove non dovrebbe attraverso le vie respiratorie.

    Quando si parla di una patologia diffusa come il raffreddore, fare prevenzione può diventare davvero difficile. Forse solo un eremita può dirsi davvero al sicuro. Il virus del raffreddore è sempre in agguato: è sulla mano del nuovo collega di lavoro, sul pulsante dell’ascensore o ancora sul sedile dell’autobus. E’ praticamente impossibile evitarlo, possiamo però cercare di limitare il rischio di contrarlo mettendo in pratica due importanti accorgimenti:

    • Lavarsi le mani frequentemente con acqua e sapone. La pelle va sfregata accuratamente, per almeno 15-20 secondi.
    • Evitare di strofinarsi gli occhi o di entrare in stretto contatto con chi ha già contratto il virus (fare “naso-naso” con il vostro figlioletto ammalato non è raccomandabile).
    • Coprire sempre naso e bocca in caso di colpi di tosse o starnuti, per evitare che le goccioline si saliva diventino veicoli dell’infezione.
    • I sintomi e le cause

      Se il virus ha la meglio sulle regole di prevenzione, i sintomi del raffreddore, i segnali inequivocabili della sua comparsa, sono facilmente riconoscibili: gli occhi sono rossi e lucidi, il naso diventa rosso, gonfio e dolorante, gli starnuti sono frequenti, caratterizzati da ipersecrezione, la respirazione è difficoltosa e si può avere la fastidiosa sensazione di naso chiuso, l’ostruzione nasale che spesso finisce per alterare anche il tono di voce. In molti casi, il raffreddore è preceduto da mal di gola, causato dall’aggressione “imprevista” dei virus, ed è corredato da altri disturbi, come febbre e mal di testa.

      Il raffreddore, oltre che il risultato dell’aggressione dei virus, può essere anche un effetto collaterale di un altro disturbo, la sinusite, cioè un’infiammazione acuta o cronica dei seni paranasali, cavità che contengono aria situate all’interno delle ossa del cranio al di sopra e lateralmente al naso.

      Le cure e i rimedi naturali

      Quali sono lecure più efficaci in caso di raffreddore? La terapia farmacologica prevede l’uso di anti-infiammatori e antistaminici, che le farmacie propongo in vari formati, come il pratico spray per il naso (da utilizzare con attenzione e per periodi limitati di tempo).

      Il raffreddore, però, è una patologia che può essere curata anche in modo meno aggressivo, sfruttando tutte le proprietà benefiche e terapeutiche dei rimedi naturaliUno degli alleati migliori, per esempio, è il miele, che in questi casi si comporta come un vero e proprio antibiotico naturale.

      Molto utili, per decongestionare le vie aeree durante le ore notturne, anche i diffusori per ambiente di propoli, da posizionare nella stanza da letto. In aggiunta o in alternativa, può sortire ottimi risultati, in termini di sollievo, anche lo spray nasale all’estratto di propoli ed echinacea, da utilizzare 2-3 volte al giorno. Tra gli altri estratti naturali ideali per contrastare il raffreddore: lo zenzero che combatte batteri, virus e ha un’azione antinfiammatoria; pino silvestre, eucalipto e timo, dalle proprietà balsamiche, antisettiche e fluidificanti delle secrezioni, che possono essere sfruttate al meglio con una tisana decongestionante.