Raffreddore: rimedi naturali e veloci da adottare

da , il

    rimedi raffreddore

    Il raffreddore è una patologia troppo frequente per ricorrere ai rimedi farmacologici: è molto meglio far uso di medicine alternative, naturali e altrettanto efficaci. I rimedi naturali, se messi in pratica come si deve, non hanno effetti collaterali e possono donare sollievo con la stessa rapidità dei farmaci. Le vostre nonne vi avranno già dato qualche dritta a riguardo, ma se ancora non avete trovato un’alternativa naturale davvero efficace, non perdete le speranze: Pourfemme è qui per aiutarvi! Ecco una selezione dei rimedi più veloci.

    La propoli per curare il raffreddore

    La propoli è un prodotto naturale al 100% che, grazie alla sua azione antinfiammatoria, permette di curare efficacemente i disturbi respiratori più comuni. Per far passare il raffreddore, è bene non esagerare con le dosi. 1-2 grammi di propoli al giorno bastano e avanzano. Dopo tre quattro giorni si consiglia di interrompere il trattamento per una settimana, in modo che l’organismo non si abitui all’azione del prodotto, rendendolo del tutto inefficace.

    La rosa canina per curare il raffreddore

    La rosa canina è un arbusto spinoso che si trova prevalentemente in montagna. I suoi frutti carnosi e di colore rosso scarlatto (cinorroidi) contengono una quantità di vitamina C superiore a quella contenuta in qualsiasi altro frutto. Per questo motivo, la rosa canina può rivelarsi estremamente utile per la cura delle infiammazioni e delle infezioni a carico delle vie aeree (e quindi anche il raffreddore). Le erboristerie mettono a disposizione le bacche di rosa canina per la preparazione di tisane da bere tre-quattro volte al giorno. Gli effetti benefici sono evidenti e immediati.

    Il Vin brulè per curare il raffreddore

    Per chi non lo sapesse, il Vin Brulè è una bevanda calda a base di vino, spezie e zucchero. Nella ricetta originale contiene radice di zenzero, semi di cardamonio spezzettati, noce moscata, cannella e chiodi di garofano. Grazie all’effetto antinfiammatorio delle spezie, l’alcol e al calore, il Vin brulè si presenta come un ottimo rimedio contro il raffreddore, perché è in grado di liberare rapidamente le vie nasali, donando un sollievo immediato.

    L’estratto di echinacea per curare il raffreddore

    L’echinacea (nella foto) è una piantina originaria del Nord America, appartenente alla famiglia delle Asteraceae. Dalla sua radice si ricava un estratto utile per la cura delle patologie a carico dell’apparato respiratorio tipiche. Per gli estimatori l’echinacea rappresenta un vero e proprio “antibiotico naturale”, che non ha effetti collaterali, ma aiuta a guarire dal raffreddore e dai sintomi parainfluenzali con la stessa rapidità dei farmaci.

    Se non avete trovato tutte le informazioni che stavate cercando, vi consiglio di dare un’occhiata agli altri articoli sul raffreddore:

    Raffreddore: si combatte con i rimedi naturali

    Raffreddore: rimedi naturali a base di mirto

    Il raffreddore si combatte con le passeggiate

    Raffreddore: presto uno spray per debellare il virus