Quali sono i tumori più diffusi tra le donne, e quali tra gli uomini?

da , il

    Tumori uomini donne

    Oggi vi parlo di tumori, in generale, perché anche se non ci fa piacere, dobbiamo sempre tenere a mente che per non ammalarci dobbiamo partire dalla prevenzione, e che per farlo è necessario effettuare degli esami di controllo mirati. Il cancro è una patologia che non guarda certo in faccia nessuno, non fa distinzioni di età, provenienza geografica, censo, razza, è assai democratico. Tuttavia, a proposito di uomini e di donne, esiste una differenza legata al “come siamo fatti”, quindi correlata alle predisposizioni individuali di “genere”.

    Così ci sono tumori esclusivamente femminili e altri solo maschili, che in genere incidono moltissimo sulla mortalità. Una indagine recentissima, condotta dall’American Cancer Society – Cancer statistics – ha diramato una lista dei tumori più diffusi tra le donne e quelli più diffusi tra gli uomini, relativamente al 2011. Vediamo un po’.

    Noi femminucce, dobbiamo stare particolarmente attente (e quindi effettuare controlli costanti) al nostro seno (30% delle neoplasie femminili), ma anche a bronchi, polmoni e colon retto. Insieme al cancro della mammella, queste quattro forme tumorali costituiscono il 54% del totale dei casi di cancro segnalati e in particolare in aumento il tumore al polmone, che nel 2011 si stima provocherà il 26% dei decessi per cancro nelle donne.

    Veniamo ai maschi: devono preoccuparsi principalmente della prostata (29% del totale), e a seguire di bronchi, polmoni e colon retto. Ora, tralasciando le prime posizioni, detenute dai tumori di genere, l’incidenza delle altre neoplasie è identica o quasi. I fattori di rischio? Gli stessi, dunque, per entrambi: alimentazione sbagliata, fumo, stile di vita errato.

    Dovremmo riflettere molto attentamente, da ora in avanti, su come desideriamo impostare la nostra vita, se vogliamo che sia quanto più lunga e sana possibile, anche pensando alle nuove generazioni, e all’esempio che possiamo offrire loro.

    Dolcetto o scherzetto?