Festa della Mamma

Quali sono gli alimenti privi di scorie?

Quali sono gli alimenti privi di scorie?
da in Alimentazione, Prevenzione

    alimenti privi di scorie

    Quali sono gli alimenti privi di scorie? Molte persone, in determinati momenti della propria vita, in conseguenza di alcuni problemi legati alla salute, si sentono proporre una dieta priva di scorie. Ma di preciso, di cosa si tratta e quando è necessaria? In genere si suggerisce questo regime alimentare in caso di preparazione ad una colonscopia, una particolare ecografia addominale o comunque una qualunque altra condizione in cui è necessario mantenere l’organismo e l’apparato gastrointestinale in primis, pulito.

    Non vanno confuse le scorie con le fibre (che non sono visibili ad occhio nudo). Le scorie sono quelle parti di cibo che solitamente si possono gettare quando si prepara un alimento: parliamo della buccia della frutta ad esempio o dei semi del pomodoro, ovvero di tutte quelle sostanze difficilmente assimilabili dall’organismo e che, per tale motivo tendono a stazionarsi nell’intestino preparandosi ad essere espulse come feci. In generale a chi viene consigliata una dieta senza scorie viene anche data una lista di cibi permessi e non, ma proviamo insieme a tracciarne una anche noi.

    Di sicuro vanno evitate tutte le bucce, i semi ed i filamenti (come pure quelli dei pomodori pelati), ovvero frutta, verdura, legumi e cibi integrali. Dunque quali cibi prediligere? Sicuramente il pane bianco tostato (o le fette biscottate a colazione, ma prive di cereali o comunque non integrali), grissini, pasta. Sì alle carni bianche (da evitare quelle con troppi grassi), meglio se ben macinata e al pesce (da evitare molluschi e crostacei). Si possono mangiare bresaola e prosciutto crudo, ma non vanno assunti altri insaccati. Succhi di frutta e spremute solo se filtrati adeguatamente e meglio non toccare le spezie ed il peperoncino.


    Da prestare attenzione anche alla marmellata (meglio non mangiarne) e alle bevande zuccherate e gassate, come pure ai brodi di carne. Il latte si può bere, ma meglio se scremato ed il miele è pure privo di scorie. L’olio di oliva per condire è consentito.

    Foto di The BBP

    435

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazionePrevenzione

    Festa della Mamma

    Top Video
    PIÙ POPOLARI