Psicologia: la settimana corta rende i lavoratori più felici

da , il

    effetto weekend

    Buone notizie per i lavoratori, è stato dimostrato che la settimana corta rende i lavoratori più felici, il venerdì praticamente vola e con la testa si è già al weekend e la settimana passa in modo più piacevole. Uno studio condotto dai medici dell’Università di Rochester e pubblicato sulla rivista scientifica Journal of Social and Clinical Psychology, ha dimostrato però che questo “effetto weekend” non funziona se si fa un lavoro che non piace. L’effetto positivo della settimana corta a lavoro sta nel poter programmare, potersi ricavare degli spazi per stare con le persone a cui vogliamo bene.

    Al nord Italia la settimana corta è praticamente la normalità, al Sud solo in certi uffici ed in effetti io che sto in Sicilia, l’effetto weekend lo sento poco anche se il mio lavoro mi piace, però alla fine il weekend è solo la domenica, e ahimè non basta!

    Richard Ryan, psicologo dell’ateneo americano, e Jessey Bernstein della McGill University in Canada hanno spiegato che l’effetto weekend fa sentire liberi proprio perchè da la possibilità di fare progetti ed organizzarsi il tempo da passare con i propri cari.

    Richard Ryan ha dichiarato: “I lavoratori, anche quelli che fanno un lavoro interessante e di alto livello, sono davvero più felici nel weekend. I nostri dati evidenziano dunque quanto il tempo libero sia importante per il benessere di ognuno“.

    L’effetto positivo del weekend non è influenzato dal tipo di lavoro, dall’orario o dalle mansioni e “funziona” per tutti, single, conviventi, sposati, divorziati, vedovi ecc.

    Foto da:

    www.pourfemme.it

    Dolcetto o scherzetto?