Prurito diffuso: possibili cause e rimedi

da , il

    Prurito diffuso

    Un’incontrollabile e continua necessità di grattarsi o un lieve fastidio sporadico? Il prurito diffuso può declinarsi in mille modi differenti e può essere scatenato da altrettanti diversi disturbi, dai più lievi, solitamente localizzati e meno preoccupanti, ai più seri e generalizzati, come le patologie che coinvolgono altri organi. Infatti, anche se il prurito si percepisce in “superficie”, cioè sulla cute, il colpevole che lo provoca potrebbe annidarsi altrove. Ecco alcune delle possibili cause e i rimedi.

    Il prurito, cosa, come e perché?

    Come si sa, il prurito diffuso non è altro che quel fastidioso e continuo istinto a grattarsi non relegato in una parte specifica del corpo, ma in diverse aree, più o meno vaste, della cute. In molti casi, si tratta di un segnale, decisamente poco preoccupante, lanciato dalla pelle stessa, che è particolarmente secca e disidratata. Problema facile, soluzione altrettanto semplice: basta nutrire la cute a dovere, con un generoso strato di crema idratante e il fastidio tende a risolversi velocemente.

    In altri casi, più complessi, invece, il prurito è solo il sintomo più evidente di una patologia diversa, che può interessare la pelle, ma anche altri organi del corpo, dai reni al sangue.

    Se è colpa di una malattia

    Le prime malattie da prendere in considerazione sono quelle dermatologiche, soprattutto se il prurito è accompagnato da macchie rosse, con o senza eruzioni cutanee. Tra le possibili cause di questo tipo ci sono la psoriasi, l’eczema, la dermatite, la micosi, la scabbia e l’orticaria.

    Il prurito potrebbe essere solo uno dei tanti sintomi di patologie metaboliche, come l’ipertiroidismo o il diabete mellito, di malattie renali, come l’uremia o ematologici, come l’anemia. Anche in questo caso gli ormoni femminili, particolarmente in “subbuglio”, complici fasi delicate della vita come la gravidanza, possono salire sul banco degli imputati, come possibili cause del prurito diffuso.

    Tra le opzioni più serie ci sono le patologie oncologiche. Infatti, all’origine del prurito diffuso ci potrebbe essere un tumore, una neoplasia maligna, come il linfoma di Hodgkin o la leucemia.

    Non esistono rimedi specifici per il prurito diffuso, quando dipende da un’altra malattia. L’unico suggerimento possibile, è di rivolgersi al medico, per identificare con certezza la causa e curare quella.

    Quando è tutta questione di testa, più che di pelle

    Il prurito può essere anche un fastidio di origine psicosomatica, un modo con cui il corpo manifesta un’insofferenza, complice un periodo carico di stress o di ansia. In questi casi, gli unici rimedi da consigliare sono una buona dosa di riposo e relax, per permettere all’organismo di ricaricarsi di energia.