Principio di infarto: i sintomi e come riconoscerlo

Principio di infarto: i sintomi e come riconoscerlo
da in Cuore, Infarto, Prevenzione, Sintomi
Ultimo aggiornamento:
    Principio di infarto: i sintomi e come riconoscerlo

    Per individuare un principio di infarto è fondamentale essere in grado di accertarne i sintomi e tutti gli elementi utili per riconoscerlo. L’infarto del miocardio, comunemente noto come attacco di cuore, è l’interruzione dell’approvvigionamento di sangue a una parte del cuore e la conseguente morte di alcune cellule a causa dell’assenza di ossigeno. Ciò avviene in seguito all’occlusione di un’arteria coronarica provocata dall’accumulo di materiale lipidico.
    Saper distinguere i sintomi tipici dell’infarto, e un immediato pronto intervento medico, permette, nella maggior parte dei casi, di intervenire per tempo limitando al minimo i possibili danni dell’evento o addirittura prevenendoli.

    Il principio d’infarto si presenta con una serie di sintomi non sempre facili da identificare. Se si viene colpiti da un forte dolore toracico, che si estende fino al braccio sinistro o alla schiena, che non regredisce spontaneamente stando a riposo, si è seriamente in pericolo di vita e bisogna intervenire immediatamente. Tuttavia, quando si parla di un pre-infarto non è detto che la situazione non si possa migliorare evitando di incorrere in un infarto vero e proprio. Questo disturbo, infatti, è il chiaro segnale di un malfunzionamento del miocardio, cioè del cuore.
    Chi è stato vittima di infarto, o pre-infarto, ha descritto il dolore al petto come un malessere costrittivo, schiacciante, oppressivo, localizzato in modo specifico dietro lo sterno, ma anche sopra lo stomaco. La sua caratteristica principale è quella di irradiarsi alla parte sinistra del corpo, in particolare al braccio. In una piccola percentuale, il principio d’infarto non presenta segni evidenti, tuttavia nelle donne il rischio d’infarto sta aumentando e non presenta sempre gli stessi sintomi degli uomini.

    • Dolore al petto
    • Dolore alla parte sinistra del corpo (braccio, collo, mandibole, spalla o schiena)
    • Nausea e vomito
    • Fatica e inspiegabile stanchezza
    • Difficoltà a respirare
    • Ansia
    • Forte sudorazione
    • Vertigini
    • Svenimento

    In caso di infarto, o di un semplice principio, è importante chiamare immediatamente il 118 e, in continuo contatto con il pronto intervento, eseguire le manovre necessarie nell’attesa dell’arrivo dei soccorsi. Il fattore tempo in questa situazione è l’elemento più importante per poter intervenire con efficacia e prevenire i danni dell’infarto.
    Nonostante la buona riuscita di un primo soccorso, sarà comunque essenziale arrivare velocemente al pronto soccorso dove il medico, diagnosticato l’infarto, procederà alla disostruzione della coronaria occlusa. In sostanza, più rapidamente si interviene, più alte sono le percentuali di successo. Inoltre, la salute del cuore è importante e ci sono alcune regole che è bene seguire per preservarla.

    566

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CuoreInfartoPrevenzioneSintomi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI