Prevenire e combattere l’Alzheimer con la cannella

da , il

    Alzheimer cannella

    Un semplice estratto di cannella contro l’Alzheimer, una delle malattie degenerative più devastanti e temute. Per prevenire e combattere il morbo che progressivamente distrugge il cervello di chi ne è colpito, cancellando la memoria, la spezia che tutti noi conosciamo e usiamo per insaporire e aromatizzare soprattutto i dolci, ha una efficacia davvero insospettabile. E’ quanto hanno scoperto i ricercatori israeliani dell’Università di Tel Aviv, dopo aver condotto un esperimento su modello animale i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Plos One.

    Il team di scienziati, coordinato da Michael Ovadia, in una prima fase ha modificato geneticamente i topi di laboratorio, affinché sviluppassero una forma grave di Alzheimer. Successivamente, è stata somministrata alle cavie una soluzione acquosa arricchita di CEppt, l’estratto di cannella. Dopo 4 mesi, i ricercatori hanno potuto valutare, non senza sorpresa, che gli animali avevano visto rallentare significativamente il progresso della malattia, e le loro aspettative di vita si erano allungate tanto da essere praticamente le stesse dei topi sani. Un risultato davvero importante per la lotta contro il morbo di Alzheimer, che potrebbe portare a nuove terapie in futuro, a base di questa semplice sostanza naturale.

    Dolcetto o scherzetto?