PQAge, nuova vita alla pelle

da , il

    pelle ringiovanire

    La medicina estetica negli ultimi tempi si sta indirizzando sempre più verso trattamenti che garantiscano risultati naturali, armoniosi e che non omologhino la bellezza ma al contrario esaltino l’unicità di ciascun individuo e dell’età che sta vivendo. In quest’ottica si inserisce PQAge, un nuovo biopeeling che garantisce una stimolazione profonda nel pieno rispetto della cute, con effetto liftante e rassodante immediato, migliora l’aspetto della pelle di viso, mani e décolleté, restituisce turgore e riduce i segni del tempo.

    PQAge riunisce in un trattamento gli effetti benefici della biorivitalizzazione e quelli del peeling chimico: si tratta una miscela di acido tricloro acetico stabilizzato in perossido di urea, in quantità definita, in grado di stimolare una forte azione rigenerante sugli strati più profondi del derma in modo estremamente delicato e confortevole per l’epidermide. Ha inoltre una potente azione antivirale e antibatterica e può essere impeigato su tutti i fototipi di pelle.

    E’ un trattamento ambulatoriale e semplicissimo: si applica una piccola quantità di prodotto su una porzione di pelle detersa e si massaggia fino al completo assorbimento. Quindi si risciacqua con un batuffolo imbevuto di acqua e si asciuga perfettamente. La stessa procedura si ripete su piccole porzioni di cute fino a coprire l’intera area da trattare, quindi si applica una quantità adeguata di crema nutritiva e lenitiva.

    Occorrono almeno tre applicazioni per ottenere un risultato visibile in termini di turgore ed effetto lifting. In caso di pelle molto sottile e delicata è consigliabile ripetere l’operazione per sole 2 volte, in caso di pelle spessa, invece, si può ripetere l’operazione fino a 5 volte, a distanza di due settimane tra una seduta e la successiva.

    L’esclusiva miscela di componenti lo rende un peeling efficace ma assolutamente non aggressivo, così da renderlo utilizzabile tutto l’anno. L’unica controindicazione è nei casi di cute irritata, dermatite, allergia ad uno dei componenti del prodotto e in caso di gravidanza e allattamento.