Portare il cane a spasso fa bene come andare in palestra

da , il

    cane a spasso

    Forse la notizia vi farà sorridere, ma è assolutamente vera. Portare a spasso il cane, infatti, non solo è un’ottima soluzione per fare un po’ di sano movimento, ma migliora anche il tono dell’umore. L’avreste mai detto? A sostenerlo è una ricerca della Michigan State University. Infatti, chi ha un cane in qualche modo è costretto a portarlo fuori almeno 3-4 volte al giorno, per una media di 10-15 minuti per ogni passeggiata. La sedentarietà, assieme al fumo e all’alcol, accorcia la vita ed è tra le principali cause alla base delle malattie cardiache e dell’obesità.

    Spesso, infatti, anche se ci si iscrive in palestra, si è vittime della pigrizia, soprattutto dopo una giornata di lavoro, quando la poltrona diventa più desiderabile di qualsiasi altra cosa. Ma secondo lo studio della Michigan State University, chi ha un cane fa più attività fisica di una persona che lavora tutto il giorno seduto alla scrivania e poi fa un’ora di tapis roulant.

    Chi si iscrive in palestra, infatti, non è sempre costante e se si escludono le feste, i giorni in cui non ci si sente in forma o quelli in cui proprio non si ha voglia, è chiaro che accompagnare il cane a fare un giro fa bruciare molte più calorie!

    Inoltre, secondo i ricercatori, avere un cane stimola la volontà di fare un’attività sportiva, senza considerare le ricadute positive sulla salute mentale. Infatti, fare sport allevia i disturbi della depressione e aiuta a tenere lontano il fantasma della pressione alta.