Porpora di Schonlein-Henoch: cause, sintomi e rimedi

da , il

    La porpora di Schonlein-Henoch (PSH) è una manifestazione emorragica della cute, caratterizzata da macchie di dimensioni e colori diversi (rosso vivo o scuro, bluastro), dovute alla fuoriuscita di sangue dai piccoli vasi. Le cause della porpora sono numerose e di varia natura. Essa può insorgere per lesioni di tipo immuno-allergico delle pareti vasali, oppure per una carenza di piastrine (componenti necessari per la coagulazione).

    La porpora dovuta ad allergia si colloca soprattutto negli arti inferiori e a livello dei glutei, ed è accompagnata da tumefazioni alle articolazioni e, in questo caso, da emorragie intestinali, con presenza di dolori all’addome e di sangue nelle feci. Riassumendo, i sintomi principali sono: petacchie e chiazze emorragiche, tumefazione e dolore alle articolazioni, emorragie delle gengive, del naso o delle congiuntive.

    L’insorgenza della porpora è sempre preoccupante e richiede un accertamento preciso della causa che l’ha determinata. Se si tratta di porpora allergica il decorso, nella grande maggioranza dei casi, è favorevole anche se, talvolta, assai prolungato. Il rischio è legato all’insorgenza di gravi emorragie intestinali o di una lesione renale, che può evolvere in nefrite cronica. Anche nel caso in cui la porpora scaturisca da una carenza di piastrine, è possibile guarire, ma spesso i tempi sono altrettanto lunghi.

    La terapia per curare la porpora si basa sulla somministrazione di cortisonici, con i quali è sempre possibile ottenere ottimi risultati. Per i casi molto gravi si ricorre alla somministrazione di immunoglobuline umane ad alte dosi, per via endovenosa.

    Foto da:

    nlm.nih.gov mdconsult.com maricopaemergencymedicine.com vasculiti.it medscape.com